Abracadabra: la birra Campana sbarca al cinema.

Abracadabra: la birra Campana sbarca al cinema.

Una birra artigianale “made in Campania” sbarca nel mondo del cinema grazie ad una commedia italiana in questi giorni sul grande schermo. È la “Abracadabra”, una golden ale del birrificio artigianale Alkimia di Montesarchio (Benevento) che è stata scelta da regista e produttore per essere utilizzata in alcune scene di “Nove lune e mezza”, un film di Michela Andreozzi (prodotto da “Paco Cinematografica”) uscito il 12 ottobre, con un cast d’eccezione: la stessa Michela Andreozzi, Claudia Gerini, Giorgio Pasotti, Lillo, Alessandro Tiberi, Claudia Potenza, Massimiliano Vado, Nunzia Schiano, Stefano Fresi, Nello Mascia, Paola Tiziani Cruciani.

cinema e birra“Nove lune e  mezza” è una commedia brillante e divertente che tocca argomenti delicati ed importanti come il desiderio di maternità e l’utero in affitto. La Andreozzi  porta in scena l’immaturità maschile da un lato, e la voglia di essere madre ad ogni costo dall’altro, utilizzando un mordente linguaggio ironico con il risultato di avvicinare il mondo maschile, a volte restìo a certi cambiamenti, a quello femminile.

In alcune scene del film sono state selezionate ed utilizzate le birre artigianali del birrificio artigianale Alkimia, di Montesarchio. Le birre che i protagonisti bevono sono le golden ale “Abracadabra”, birre realizzate esclusivamente con ingredienti della migliore qualità: malto d’orzo, luppoli e lievito. Il risultato è una birra dal caratteristico colore dorato, limpida, molto beverina, con intensi aromi fruttati di mele e albicocche mature e un deciso sentore di malto.

 

 

 

Abracadabra-Scheda Tecnica

Golden Ale chiara / 33cl-50cl tipologia: golden ale tipo di fermentazione: alta alcool: 5,1% vol Ibu: 14

La parola abracadabra è la più antica formula di magia giunta fino ai nostri tempi. Secondo la tesi più accreditata deriva dall’aramaico “Avrah KaDabra”, che vuol dire “realizzerò ciò che dico”.  La prima testimonianza scritta si ritrova in un libro latino del III secolo a.C ad opera di un medico dell’imperatore Caracalla, che prescriveva ai pazienti di indossare un ciondolo a forma di triangolo dalla punta rivolta in basso con incisa la parola abracadabra: questo avrebbe indebolito la malattia. L’augurio è che questa birra, ispirata all’antica parola magica, possa tenere lontani i malanni del corpo e dell’anima. Dal caratteristico colore chiaro dorato, limpida, con un generoso cappello di schiuma pannosa e persistente, questa golden ale sprigiona intensi aromi fruttati di mele e albicocche mature con un leggero sentore di malto. Al palato mostra un elegante bilanciamento tra frutta gialla, malto e luppolo, con un  lieve prevalere del miele di castagno. Si abbina bene ad antipasti italiani, affettati, tartine, stuzzichini, ottima per accompagnare la pasta al sugo o con verdure, è il complemento ideale di una pizza classica, oppure di un secondo di carne alla brace, hamburger, agnello, maiale o carni bianche. Molto adatta a insalate e formaggi stagionati.

per Info:

Sito Web: ( clicca qui)

Pagina Fb: (clicca qui)  

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.