L’Antica Pizzeria Da Michele apre a Pompei

L’Antica Pizzeria Da Michele apre a Pompei, in Via Lepanto 213, la sua quarta sede campana, giovedì 3 agosto.

L’apertura sarà direttamente rivolta al pubblico, come ormai da tradizione de l’Antica Pizzeria Da Michele.

La pizzeria sorge a circa 700 metri dal Santuario della Beata Vergine Maria del Santo Rosario di Pompei e dalle principali stazioni dei treni, a cinque minuti dal Centro Commerciale “La Cartiera” e a dieci in auto dall’ingresso degli Scavi Archeologici.

Nel design, questa nuova pizzeria richiama la casa madre di Napoli e le più recenti a Salerno e Aversa, con il verde e bianco scelti come colori preponderanti degli interni e i tavoli in marmo.

L’Antica Pizzeria Da Michele apre la sua 43esima sede nel mondo, con un nuovo ritorno a casa – spiega Alessandro Condurro, AD de l’Antica Pizzeria Da Michele in the world -. 

La recente scoperta, negli Scavi di Pompei, di un affresco che potrebbe raffigurare una pizza, proprio mentre noi eravamo al lavoro sulla nuova apertura lì vicino, ci è sembrato di buon auspicio“. 


In questa estate ricca di tante aperture, inauguriamo la quarta sede campana, in un luogo di cultura e tradizione che accoglie, ogni anno, milioni di persone da tutto il mondo – continua Francesco De Luca, AD de l’Antica Pizzeria Da Michele in the world. – 

La quarta sede campana, dopo Napoli, Salerno e Aversa, è una sfida in cui ci impegneremo al massimo per continuare a portare la qualità del nostro prodotto pizza, che dura ormai da 153 anni“.

Il menù offre le pizze classiche della tradizione della sede di via Sersale a Napoli, ovvero margherita normale e doppia mozzarella, marinara e cosacca.

E, ancora, la margherita con mozzarella di bufala, la diavola con salame piccante, la salsiccia e friarielli, la provola e pepe, la montanara fritta e al forno, la pizza fritta e una special, che cambia ogni mese. 

Tra le bibite, degna di nota è la presenza di una birra e di un vino brandizzati ‘l’Antica Pizzeria da Michele’ creati, rispettivamente, dalle aziende KBirr e Martusciello. 

Gli ingredienti sono, come in tutte le sedi, gli stessi utilizzati a Napoli da anni: farina del Mulino Caputo, fior di latte Fior d’Agerola, olio Fratelli Masturzo e pomodori Solea.

La pizzeria presenta circa 100 coperti.

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *