Cristiano Piccirillo, la masardona roma

Cristiano Piccirillo, erede della Masardona , leader indiscussa della “Pizza fritta” napoletana, apre a Roma in un format moderno ed esclusivo

Cristiano Piccirillo, dopo 12 anni di intenso lavoro al fianco del padre Enzo nella sede napoletana, intervallati da numerose partecipazioni televisive e lunghi periodi in brigate stellate – fra cui il 2 stelle Michelin Nino Di Costanzo del Danì Maison di Ischia -, apre un punto tutto suo a Roma, a due passi da Piazza San Pietro e dal Vaticano. Un locale che si pone come obiettivo quello di coinvolgere in un’esperienza multisensoriale, infatti non sarà solo il palato ad essere coinvolto ma anche le sensibilità artistica degli ospiti che qui potranno trovare pezzi d’arte contemporanea integrati nel progetto gastronomico.

I piatti – come i centrotavola ed i quadri affissi – sono pezzi unici realizzati da artisti di prestigio internazionale. Antonio Nocera, scultore napoletano di fama mondiale, ha fatto conoscere i suoi pulcinella in tutto il mondo; Marco Ferrigno, artista storico di San Gregorio Armeno, Maestro della tradizione pastorale napoletana;  Mark Kostabi, pittore e compositore statunitense, opera a New York ed è conosciuto per le sue opere oltre che per copertine musicali che hanno fatto la storia. Inoltre una cucina a vista lascerà ammirare sempre i pizzaioli a lavoro. 

Sono passati circa 80 anni da quando la storica friggitoria napoletana ha iniziato a deliziare il proprio popolo con le pizze fritte. Oggi, la ricetta originale di Nonna Anna Manfredi- detta La Masardona, è custodita nelle mani del figlio e dei nipoti, Cristiano e Salvatore. Questo simbolo del Made in Napoli approda oggi nella capitale italiana, dove Cristiano sarà pronto ad accogliere romani e turisti e regalare le calde emozioni dello street food partenopeo per eccellenza.  Inoltre, solo a Roma, ci sarà una grande novità: per la prima volta c’è una proposta moderna e allineata alla tradizione di pizza napoletana al forno a legna.

La friggitoria gode di una vista su Castel Sant’Angelo e la Basilica di San Giovanni Battista a pochi passi da Campo dei Fiori ed ha una sala interna di 50 posti a sedere.

Ufficio stampa: Piccirillo press

The following two tabs change content below.

Redazione La Buona Tavola

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *