Capri Blu Pompei, dove la pizza è cultura, esperienza e passione con Stefano De Martino

A Pompei, in Via Lepanto 84, è stata inaugurata appena un paio di mesi fa la pizzeria Capri Blu, icona di bontà e di esperienza a pochi passi dal capoluogo campano. A definirne i tratti, nonché la qualità dei prodotti offerti, è il pizzaiolo che la gestisce, Stefano De Martino, un’eccellente rappresentante del mestiere, che ha saputo distinguersi alla IX edizione del Campionato Mondiale Pizza Doc, tenutasi a Capaccio Peastum (SA), aggiudicandosi una meritata vittoria con la sua pizza “Bosco d’Autunno”

Ma Capri Blu Pompei non è una semplice pizzeria, e di certo non è l’unica: è un brand che firma altri prestigiosi locali sparsi nei dintorni partenopei, che hanno sede rispettivamente a Castellammare di Stabia e a Torre Annunziata. La catena avrà prossimamente modo di espandersi, grazie alle sedi di Nocera Inferiore e quella in territorio estero, per la precisione in Spagna .

Come nasce Capri Blu Pompei

Capri Blu Pompei, che ha aperto le porte al pubblico appena due mesi fa, è l’ultima new entry di Capri Blu, brand nato dall’intuizione del patron Francesco Matrone nel 2015. Nonostante sia parte di una catena, Capri Blu Pompei vive di vita propria: si distingue da tutte le altre sedi per la sua originalità e artigianalità, anche grazie a Stefano De Martino, consulente pizzaiolo e direttore del locale. La spiccata personalità e il grande rispetto per la cucina partenopea rende Capri Blu Pompei un locale speciale, il luogo ideale per gli amanti del buon cibo e della tradizione napoletana, ma soprattutto il tempio di tutti i cultori della buona pizza di Napoli.

Stefano De Martino, la passione e la carriera

Come racconta lo stesso Stefano, la passione per la pizza e per la sua preparazione hanno origini remote. Tutto iniziò nel lontano 1999 quando, trasferendosi in una nuova abitazione con la famiglia, si rese conto che proprio in prossimità di essa c’era una pizzeria. Ci passava ogni giorno di fronte e quando entrava si soffermava incuriosito ad osservare il pizzaiolo, la sua manualità, il lento e poderoso impastare, quell’agire ripetitivo e quasi automatico che dava origine a un bel panetto, morbido e soffice. 

Il suo divenne fin da subito un grande amore, tanto da far crescere in lui il desiderio di intraprendere la medesima strada, lo stesso cammino professionale. Insistendo e cercando di attirare l’attenzione del pizzaiolo riuscì, alla tenera età di 10 anni, a farsi “assumere” in qualità di garzone. Per lui fu una grande gioia fin da subito: in quell’ambiente, così piacevole e carico di sapere ed esperienza, prese forma un primo ed elementare approccio con quel mondo straordinario, fatto prima di piccole mansioni e poi, con il tempo, di attività sempre più importanti per il suo futuro lavorativo, dal bancone al forno. 

Da allora Stefano raccoglie competenza e passione, in Italia così come all’estero, migliorando la qualità e la bontà delle sue pizze, passando per prove riuscite e positive ed errori, fino a quelle che prepara e serve oggi, con grande orgoglio, alla sua Capri Blu Pompei.

Le pizze di Capri Blu

Le pizze realizzate da Stefano seguono la filosofia contemporanea. Per l’impasto viene utilizzato un blend composto da farina 0 al 90%, e da farina tipo 1, al 10%. La magia inizia effettuando un prefermento alla base, per garantire una maggiore friabilità e bontà al prodotto finale. La lievitazione dei panetti, che può durare dalle 24 alle 48 ore, termina con il rinfresco, al fine di ottenere una pizza dagli standard ottimali, anche grazie al suo alto livello di idratazione, pari al 70 – 75%.

L’aspetto che però meglio esprime il fascino e il calore del Natale alla pizzeria Capri Blu sono i topping e i condimenti con il quale Stefano guarnisce le sue pizze. Affinché il prodotto finale risulti appetibile, gustoso e piacevole al palato, la ricerca delle materie prime la fa da padrone: Stefano sceglie con estrema cura i suoi ingredienti, tutti di prima qualità, a Presidio Slow Food, DOC e selezionati, al fine di regalare ai suoi clienti non solo un buon pasto, ma anche una grande esperienza multisensoriale, che possa riaffiorare nella mente come un piacevole ricordo. Inoltre le verdure con cui vengono condite le pizze di Capri Blu Pompei sono tutte di stagione, cresciute negli orti rigogliosi durante il periodo autunnale e invernale. 

La Bruxelles

In particolare Stefano descrive la sua Bruxelles. È farcita con la crema di cavoletti di Bruxelles, i funghi porcini, i carciofi di Schito – quest’ultimo un autentico Presidio Slow Food -, raccolti e utilizzati durante il loro pieno periodo produttivo; e poi i friarielli e il fiordilatte. Al termine della cottura, calda e appena uscita dal forno, la pizza viene ulteriormente guarnita con il cacioricotta cilentano, un altro meraviglioso Presidio Slow Food, nonché grande onore per il patrimonio culinario italiano.

La Bosco d’Autunno

Non si può non menzionare la celebre Bosco d’Autunno, la pizza vincitrice della nona edizione del Campionato Mondiale Pizza Doc. Ricca e gustosa, la Bosco d’Autunno celebra la stagione più colorata e accesa dell’anno: la crema di Castagne del Prete, adagiata sulla base, accoglie il sapore preponderante del fiordilatte e della Porchetta d’Ariccia. A dare equilibrio a questa pizza è la firma del maestro, nello specifico la nota aspra e leggera della maionese ai frutti di bosco, la dolcezza del germogli e la corposità dell’olio extravergine d’oliva.

Capri Blu Pompei è la sintesi perfetta di quella passione ed esperienza che il suo direttore e pizzaiolo Stefano ha saputo incidere in ogni suo aspetto. Consumare una cena da Capri Blu Pompei significa comprendere quanto una pizza può essere sublime, riccamente condita con quei prodotti e ingredienti che mai ti aspetteresti di trovare sul disco di pasta lievitato. È il locale perfetto per riscoprire il gusto dei sapori veri, per rimanere positivamente stupiti, per conoscere il mondo delle eccellenze gastronomiche italiane con un occhio diverso, ma soprattutto per innamorarsi, ancora, e ancora una volta, del buono di Napoli.

Capri Blu Pompei

Indirizzo: Via Lepanto, 84, 80045 Pompei NA

Per info e prenotazioni

Telefono: 081 1761 2716

Facebook: Capriblu – Pompei

Instagram: capriblu_pompei

The following two tabs change content below.

Eleonora Zizzi

Eleonora Zizzi nasce a Pinerolo, il 13 giugno del 1996. Ciò che ama di più è scrivere, in particolare tutto ciò che concerne la scrittura creativa e, di conseguenza, il viaggiare con la mente. La voglia di scrivere e di esprimersi con le parole, che siano esse su carta o tramite la tastiera di un pc, sembra non esaurirsi mai. Oggi, nonostante il suo sogno si sia parzialmente realizzato trasformandosi in un lavoro, non hai estinto la sua sete di sapere, affinando le sue competenze nelle varie diramazioni della comunicazione, dal copywriting allo storytelling, fino ad arrivare a questioni più complesse, come lo studio del neuromarketing e della SEO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *