Il Gambero Rosso ha presentato la guida Bere Bene 2024 a Roma a Palazzo Brancaccio

Il 26 novembre scorso il Gambero Rosso a Palazzo Brancaccio ha presentato la guida Bere Bene 2024, nella quale si trovano tutti i vini migliori (sotto i 20 euro) per il rapporto qualità-prezzo.

Bere Bene

Nel fantastico scenario del palazzo Brancaccio a Roma il 26 novembre scorso è andata in scena la presentazione della guida Bere Bene 2024 del Gambero Rosso (sede di via Ottaviano Gasparri 13 – 17 Roma).

Lo scopo di questo volume è quello di indicare le migliori etichette per il rapporto qualità – prezzo in Italia.

I vini presenti sono 921, tutti con un costo al di sotto dei 20 euro. Si vuole dimostrare che in Italia si può bere bene anche spendendo cifre accessibili.

Quest’anno la guida si presenta in una veste totalmente rinnovata. Rispetto alle edizioni precedenti è molto simile a una vera e propria carta dei vini.

Infatti i curatori William Pregentelli e Lorenzo Ruggeri hanno realizzato la carta dei vini ideale, che vorrebbero trovare nei ristoranti.

Prima di tutto è divisa per categorie (bollicine, bianchi, rosati, rossi e dolci), poi vengono fornite tutte le informazioni principali, dai prezzi al tipo di maturazione e affinamento, dalla percentuale alcolica al punteggio.

Bere Bene

Ogni bevanda ha una descrizione dettagliata, che non solo spiega la sua produzione, ma racconta anche le differenti note di gusto.

Quest’anno – hanno spiegato i curatori – abbiamo scelto di aumentare leggermente la fascia di prezzo passando dai 15 ai 20 euro. Tale soglia ci consente di accedere a molte più etichette, vitigni e stili di produzione differenti. Abbiamo lavorato sul dettaglio e in profondità, aggiungendo una serie di informazioni di servizio per il lettore, dal numero di bottiglie alle specifiche di lavorazione, con tanto di finestra di consumo“.

Nel corso della manifestazione sono stati premiati i vini migliori di ogni categoria:

  • Premio Nazionale per il Miglior Vino sotto i 10 Euro: Aglianico del Vulture Baliaggio ’21 della Cantina di Venosa.
  • Il vino rosso: Primitivo di Manduria Anima di Primitivo ’21 – Tenute Eméra Claudio Quarta Vignaiolo.
  • Il bianco: Frascati Superiore 2022 – Casale Marchese.
  • Lo spumante: Oltrepò Pavese Pinot Nero Metodo Classico Brut ’17 – Ca del Gè.
  • Il rosato: Chiaretto di Bardolino Classico Vigne Alte ’22 – Zeni 1870.
  • Il dolce: Moscato d’Asti Lumine ‘22 – Ca’ d’Gal .

I rappresentanti delle bottiglie vincitrici a turno sono saliti sul palco per ritirare l’ambito premio, inoltre hanno ricevuto, come omaggio, i prodotti del caseificio sardo Sepi Formaggi, partner ufficiale della guida.

L’Italia, soprattutto per quanto riguarda i vini, consente di bere bene senza dover spendere cifre esorbitanti.

Il desiderio di questa guida e dell’intero gruppo editoriale del Gambero Rosso, infatti, è quello di far scoprire ai lettori nuovi vitigni e aziende, ma soprattutto grandi bottiglie a prezzi accessibili a tutti.

Gambero Rosso: Via Ottaviano Gasparri 13-17 Roma

Facebook: Gambero Rosso

Instagram: gambero_rosso

The following two tabs change content below.

Matteo Cicarelli

Sono Matteo e sono laureato in Lettere Moderne e in Editoria e Scrittura. Fin da quando sono piccolo amo raccontare storie. La gastronomia è una delle mie più grandi passioni e adoro parlarne, anzi… scriverne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *