Concorso enologico Big Wine, anche le eccellenze dei vini meritano il giusto premio nel 2024

Effettuare una valutazione dei vini di altissima qualità in ambito internazionale; valorizzare i vini favorendo la conoscenza delle singole denominazioni; orientare i consumatori e gli operatori nella scelta dei migliori vini DOP, IGP ed IG esteri; premiare e stimolare le aziende vinicole al miglioramento qualitativo dei loro vini.

E’ quanto si propone il Concorso Enologico internazionale denominato “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Seconda Edizione della Fiera internazionale “MEDITERRANEO WINE&FOOD AND TRAVEL” in programma dal 14 al 16 marzo 2024 alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

La fase conclusiva di valutazione organolettica del Concorso enologico che è promosso ed organizzato da Fagrifood in qualità di Organismo Ufficialmente Autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, si terrà dal 15 al 16 Febbraio 2024 presso la sede di FAGRI ad Avellino.

Si riporta, di seguito, il regolamento del Concorso “Big Wine Awards 2024”:

REGOLAMENTO

Art. 1 – ORGANIZZAZIONE E LUOGO DI SVOLGIMENTO

FAGRIFOOD indice ed organizza, in qualità Organismo Ufficialmente Autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il II° CONCORSO ENOLOGICO INTERNAZIONALE denominato “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “MEDITERRANEO WINE&FOOD AND TRAVEL” – edizione 2024. Tale evento, la cui fase conclusiva di valutazione organolettica si terrà dal 15 al 16 Febbraio 2024 presso la sede di FAGRI in Via Sottotenente Iannaccone n. 3, 83100 Avellino (Italy), si propone di:

  1. effettuare una valutazione dei vini di altissima qualità in ambito internazionale;
  2. valorizzare i vini favorendo la conoscenza delle singole denominazioni;
  3. orientare i consumatori e gli operatori nella scelta dei migliori vini DOP, IGP ed IG esteri;
  4. premiare e stimolare le aziende vinicole al miglioramento qualitativo dei loro vini.

ART. 2 COMITATO ORGANIZZATORE

  1. Il Comitato Organizzatore composto quattro membri come di seguito indicato:
  1. Presidente del Concorso (President): nominato dall’Organismo Ufficialmente Autorizzato;
    1. Coordinatore Organizzativo (Organizing Coordinator): nominato dall’Organismo Ufficialmente Autorizzato;
    1. Coordinatore Aziende (Estates Recruitment Coordinator): nominato dall’Organismo Ufficialmente Autorizzato;
    1. Coordinatore Legale ((Legal Affairs Coordinator): nominato dall’Organismo Ufficialmente Autorizzato.

Il Comitato Organizzatore ha il compito di controllare la realizzazione del Concorso Enologico Internazionale.

ART. 3 – TIPI DI VINI AMMESSI E REQUISITI DELLE AZIENDE PARTECIPANTI

  • Sono ammessi al Concorso Enologico Internazionale i vini presentati da Aziende produttrici di qualsiasi Paese. Per la validità del Concorso Enologico Internazionale è necessaria la partecipazione di campioni di vino di provenienza estera che non deve essere inferiore al 20% del totale.
  • Possono partecipare al Concorso Enologico Internazionale soltanto le partite di vino imbottigliato, secondo le capacità indicate nell’Art. 5, comma 5.2., lettera e) che hanno un quantitativo minimo di almeno 500 litri. Non sono ammessi al Concorso Enologico Internazionale i vini ottenuti da uve o da mosti provenienti da Paesi diversi da quello dell’Azienda produttrice. E’ esclusa altresì la partecipazione di bevande a base di vino, nonché di cocktail di prodotti. Non sono ammessi, inoltre, al Concorso Enologico Internazionale i vini presentati da produttori singoli o associati che abbiano avuto a loro carico, con sentenza passata in giudicato, procedimenti giudiziari dovuti a frodi o sofisticazioni.
  1. Ai fini dell’assegnazione dei premi di cui al successivo art. 8) per Azienda produttrice si intende, oltre alla singola Azienda, anche un gruppo di più produttori riconducibili ad un’unica Azienda produttrice, a condizione che nella domanda di partecipazione, nell’etichetta del vino presentato in Concorso risulti espressamente indicato il riferimento all’Azienda produttrice.

ARTICOLO 4 – CATEGORIE DI PRESENTAZIONE

  1. I vini presentati al Concorso Enologico Internazionale dovranno appartenere ad una delle seguenti tre categorie: Vini Tranquilli, Vini Frizzanti e Vini Spumanti DOP ed IGP provenienti dall’Unione Europea e IG extra Unione Europea.

I Vini Tranquilli a denominazione di origine (per i Paesi dell’Unione Europea, DOP), a indicazione geografica (per i Paesi dell’Unione Europea IGP) e IG per i vini provenienti dai Paesi terzi conformemente alle disposizioni di cui all’art. 22 dell’Accordo TRIPS, raggruppati in un’unica categoria, sono suddivisi nei seguenti 9 gruppi:

1)- vini bianchi tranquilli prodotti nella vendemmia 2022.

2)- vini bianchi tranquilli prodotti nelle vendemmie 2021 e precedenti.

3)- vini bianchi tranquilli elaborati in barrique, o comunque affinati in legno, prodotti nella vendemmia 2020 e precedenti.

4)- vini rossi tranquilli prodotti nella vendemmia 2022.

5)- vini rossi tranquilli prodotti nelle vendemmie 2021 e precedenti.

6)- vini rossi tranquilli elaborati in barrique, o comunque affinati in legno, prodotti nella vendemmia 2019 e precedenti.

7)- vini rosati tranquilli prodotti nella vendemmia 2022.

8)- vini rosati tranquilli prodotti nella vendemmia 2021 e precedenti. 9)- vini dolci tranquilli.

I Vini Frizzanti a denominazione di origine (per i Paesi dell’Unione Europea DOP), a indicazione geografica (per i Paesi dell’Unione Europea IGP) e IG per i vini provenienti dai Paesi terzi conformemente alle disposizioni di cui all’art. 22 dell’Accordo TRIPS, raggruppati in un’unica categoria, sono suddivisi nei seguenti 3 gruppi:

1)- vini bianchi e rosati frizzanti secchi e semisecchi. 2)- vini rossi frizzanti secchi e semisecchi.

3)- vini bianchi, rosati e rossi frizzanti amabili e dolci.

I Vini Spumanti a denominazione di origine (per i Paesi dell’Unione Europea, DOP), a indicazione geografica (per i Paesi dell’Unione Europea IGP) e vini spumanti di qualità e IG per i vini provenienti dai Paesi terzi conformemente alle disposizioni di cui all’art. 22 dell’Accordo TRIPS, raggruppati in un’unica categoria, sono suddivisi nei seguenti 3 gruppi:

1)- vini spumanti prodotti con fermentazione in autoclave (metodo charmat). 2)- vini spumanti prodotti con fermentazione in bottiglia (metodo classico). 3)- vini spumanti dolci.

Non sono ammessi al Concorso Enologico Internazionale tutti i tipi di vino non descritti all’Art. 3 e tutti quei prodotti che non siano ascrivibili ad una delle categorie sopra indicate.

  • Ogni Azienda produttrice può presentare un numero libero di campioni a sua discrezione per ogni gruppo di vini di ciascuna categoria di cui al precedente comma.
  • L’Azienda non avrà diritto alla restituzione dei campioni inviati e non ammessi. Analogo comportamento sarà tenuto nei confronti di quelle Aziende che avranno inviato campioni giudicati non conformi ai gruppi e alle categorie previste dal Concorso e regolate dal comma 4.1.

ARTICOLO 5 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE, DI PRELIEVO, DI TRASPORTO E CONTROLLI

  • La partecipazione al Concorso Enologico Internazionale è riservata alle aziende produttrici facenti parte dell’Unione Europea ed extra Unione Europea. La quota di partecipazione ammonta ad € 50,00 oltre Iva, per ogni campione di vino che si intende presentare al Concorso Enologico Internazionale.
  • L’Azienda   presentatrice   deve   far    pervenire   entro    il   giorno   22    Dicembre   2023,   a    mezzo   mail:

logistica@mediterraneowinefoodandtravel.com all’attenzione della sig.ra Concetta De Ciuceis quanto segue:

  1. domanda di partecipazione dei vini al Concorso Enologico Internazionale e relativo verbale di prelievo da effettuare online mediante il sito internet: www.mediterraneowinefoodandtravel.com, all’interno dell’area riservata agli espositori, redatti su appositi moduli distinti, completi in ogni loro parte e firmati dal responsabile dell’Azienda, indicando espressamente la categoria ed il gruppo ai quali il vino appartiene;
  2. certificato di analisi, rilasciato anche dal laboratorio della Cantina riportante almeno i seguenti parametri: – titolo alcolometrico a 20° C; – zuccheri riduttori g/l; – anidride solforosa libera; – acidità totale in g/l, espressa in acido tartarico o acido solforico; – pressione se si tratta di vini frizzanti o vini spumanti; – anidride solforosa totale; – acidità volatile per mille. Il certificato deve riportare il nome dell’Azienda presentatrice e del vino partecipante con tutte le indicazioni utili all’identificazione del campione. L’Organismo Ufficialmente Autorizzato si riserva di fare eseguire proprie analisi di confronto e di controllo;
  3. per i vini a denominazione di origine certificato di idoneità rilasciato dalla struttura di controllo attestante l’origine e la denominazione del vino;
  4. numero 6 (sei) etichette in formato digitale identiche a quelle del vino presentato in Concorso;
  5. copia del versamento effettuato dall’azienda produttrice tramite carta di credito (Visa, Mastercard, American Express), o a mezzo bonifico sulle seguenti coordinate bancarie: _     , con causale: quota di partecipazione al Concorso Enologico Internazionale BIG WINE AWARDS 2024, intestato a FAGRIFOOD SRL. Per le Aziende non italiane le quote di partecipazione saranno fatturate senza applicazione dell’Iva purché venga indicata la partita IVA sulla domanda di partecipazione.
  1. I campioni di vino, devono pervenire, a mezzo corriere e/o posta dal 02 (due) Ottobre 2023 dalle ore 09,00 alle ore 13,00 e fino al giorno 22 (ventidue) Dicembre 2023 al seguente indirizzo: “Concorso Enologico Internazionale “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “Mediterraneo Wine&Food and Tavel” – edizione 2024, presso FAGRI in Via Sottotenente Iannaccone n. 3, 83100 Avellino (Italy).

Per ogni campione di vino occorrono:

  • numero 3 (tre) bottiglie, di capacità di litri 0,750 o, in alternativa solo per i vini dolci, n.3 (tre) bottiglie di capacità di litri 0,500 o 0,375, completamente etichettate e confezionate e riunite in un unico imballaggio.

Sul cartone di vino deve essere chiaramente scritto: “CAMPIONE NON COMMERCIALE inviato per il Concorso Enologico Internazionale “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “Mediterraneo Wine&Food and Travel” – edizione 2024.

Si prega di far pervenire la documentazione cartacea comprensiva di Domanda di partecipazione, verbale di prelievo, Certificati di analisi, eventuali certificati di idoneità e numero 3 (tre) etichette per tipologia di vino, già inviata tramite mail, all’interno del cartone unitamente ai campioni di vino.

  • L’Organismo Ufficialmente Autorizzato si riserva di effettuare i controlli che riterrà opportuni sulle partite di vino partecipanti. Qualora i controlli effettuati ai sensi del D.M. 09.11.2017 evidenzino divergenze tra i dati dichiarati e quelli riscontrati, la partita di vino interessata è automaticamente esclusa dal Concorso e le eventuali irregolarità, ove le stesse si configurino come fatto illecito, denunciate all’Ufficio competente per territorio del Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali.
  • Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per l’eventuale arrivo in ritardo dei campioni rispetto alla data stabilita, per la perdita totale o parziale dei campioni nel corso del trasporto, per alterazioni chimico-fisiche ed organolettiche dei campioni per effetto di escursioni termiche, per rotture o per altre anomalie subite durante il trasporto. Le spese di spedizione, sdoganamento, e successivo trasporto fino alla destinazione – “Concorso Enologico Internazionale “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “Mediterraneo Wine&Food and Travel” – edizione 2024, presso FAGRI in Via Sottotenente Iannaccone n. 3, 83100 Avellino (Italy) sono a completo

carico delle Aziende presentatrici. Tali spese devono essere saldate direttamente allo spedizioniere o alle poste. I vini che non osservano queste disposizioni non sono ammessi al Concorso. I campioni non in regola non saranno ritirati e quindi automaticamente esclusi dal Concorso. La spedizione è fatta a totale spesa della Azienda ed a suo rischio e pericolo. I campioni spediti in porto a carico saranno rifiutati. I campioni rifiutati non saranno rispediti.

ARTICOLO 6 – MODALITÀ DI DEPOSITO E DI ANONIMIZZAZIONE DEI CAMPIONI

  • Dalla ricezione dei campioni presentati al Concorso Enologico Internazionale è cura dell’Organizzazione conservare i medesimi secondo le più rigorose norme di tecnica produttrice.
  1. I campioni di vino, prima di essere sottoposti all’esame delle Commissioni, saranno anonimizzati mediante l’utilizzo di due appositi codici, il primo attribuito al campione dall’Organismo Ufficialmente Autorizzato ed il secondo attributo al medesimo campione dall’incaricato del Comitato Organizzatore (il Legal Affairs Coordinator) del medesimo Organismo Ufficialmente Autorizzato secondo le disposizioni e le procedure stabilite all’art. 5, comma 5 del DM 9 novembre 2017.

ARTICOLO 7 – COMPOSIZIONE, FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI DI DEGUSTAZIONE E CRITERIO DI VALUTAZIONE

  • La Giuria è composta da una o più Commissioni/Panel, ognuna delle quali è scelta ed incaricata dall’Organismo Ufficialmente Autorizzato. Ogni Commissione è composta da tre membri come segue:
  • 1 (uno) tecnico degustatore, in possesso del titolo di enotecnico o di enologo o di un titolo equipollente conseguito all’estero, ai sensi dell’art. 6 commi 2 e 3 del DM 9/11/2017;
  • 2 (due) degustatori professionisti sommelier esperti o giornalisti esperti del settore enologico, italiano o internazionale.

Il Presidente di Commissione è nominato tra i tecnici degustatori.

Sono previsti commissari di riserva, aventi le medesime caratteristiche e specializzazioni di cui all’art.6 del D.M. 9 novembre 2017, da utilizzare per sostituire eventualmente i commissari titolari mancanti che compongono la Giuria. La Giuria emette giudizi inappellabili.

  • Le Commissioni valutano i campioni di vino partecipanti al Concorso utilizzando apposite schede di valutazione dell’Union Internationale Des Oenologues (che potranno anche essere in formato digitale tramite l’utilizzo di tablet o pc) ed attribuendo un punteggio formulato in centesimi. Le valutazioni sono espresse autonomamente da ogni componente della Commissione. Ogni Commissione valuta un massimo di 60 campioni al giorno in un arco temporale di otto ore in quattro sessioni distinte.
  • Per opportunità di riservatezza delle Aziende partecipanti viene reso noto solo l’elenco dei vini premiati e non quello delle Aziende partecipanti, né il punteggio assegnato ai singoli campioni. Ciascuna Azienda può, per propria documentazione, richiedere al Comitato Organizzatore entro il 31 dicembre 2023, l’invio dei documenti di valutazione riferiti ai propri vini in Concorso. In tal caso, dalle schede è stralciata la parte contenente i nomi e le firme dei commissari, che devono restare anonimi.

ARTICOLO 8 – PUNTEGGIO MINIMO PER ATTRIBUZIONE DEI PREMI

  • Ogni vino partecipante al Concorso Enologico Internazionale è valutato da una commissione/Panel. Il punteggio di ogni campione è determinato dalla media aritmetica dei singoli giudizi numerici, previa l’eliminazione del più alto e del più basso.
  1. In base al punteggio ottenuto saranno premiati ex-aequo, rispettando i limiti fissati dall’ Union Internationale Des Oenologues, tutti i vini di ogni categoria con le seguenti distinzioni generali:

Gran Medaglia d’Oro (Punteggio oltre 95/100). Medaglia d’Oro (Punteggio oltre 90/100).

Medaglia d’Argento (Punteggio oltre 85/100). Medaglia di Bronzo (Punteggio minimo 80/100). Attestato di Partecipazione (Punteggio fino a 79/100).

e saranno consegnati i Diplomi, con la suddetta distinzione, Concorso Enologico Internazionale “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “Mediterraneo Wine&Food and Travel” – edizione 2024.

ARTICOLO 9 – MANIFESTAZIONE PROCLAMAZIONE VINI

  • La proclamazione e la premiazione dei vini vincitori del Concorso Enologico Internazionale “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “Mediterraneo Wine&Food and Travel” – edizione 2024 avverrà il 14 Marzo 2024 all’interno della medesima Fiera Internazionale.
  • Le Aziende produttrici che hanno ottenuto uno dei premi previsti all’articolo 8 e intendono farne menzione nella loro attività commerciale, devono attenersi alle norme generali vigenti in ciascun Paese. Nessuna riproduzione del logo e del riferimento al Concorso Enologico Internazionale, secondo quanto disciplinato dal presente Regolamento, potrà essere indicata nell’etichetta dei contenitori relativi alla partita di vino premiato. I riconoscimenti non ritirati durante le premiazioni, verranno spediti alle Aziende vincitrici a cura di FAGRIFOOD, che declina ogni responsabilità per eventuali smarrimenti o mancati recapiti.

ARTICOLO 10 – PROMOZIONE DEI VINI VINCITORI – MATERIALE PROMOZIONALE

10.1. Ai fini della promozione dei vini vincitori da parte delle aziende interessate FAGRIFOOD, oltre all’attività di cui al precedente art. 9.1, si riserva di inserire i detti vini all’interno del Format Commerciale Houseataly.

Resta sin d’ora inteso che il marchio, il logo ed i diritti del Concorso Enologico Internazionale “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “Mediterraneo Wine&Food and Travel” – edizione 2024 sono di proprietà esclusiva di FAGRIFOOD e qualsiasi riproduzione, alterazione e/o uso non autorizzato degli stessi è severamente vietato.

ARTICOLO 11 – MODIFICA AL REGOLAMENTO

  • L’Organismo Ufficialmente Autorizzato si riserva il diritto di modificare il presente regolamento in qualsiasi momento ove ciò si rendesse necessario previa autorizzazione del MIPAAF.
  • Per qualsiasi controversia relativa al Concorso Enologico Internazionale “BIG WINE AWARDS 2024” nell’ambito della Fiera Internazionale “Mediterraneo Wine&Food and Travel” – edizione 2024 o allo stesso inerente e conseguente il foro competente in via esclusiva è quello di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *