scuole di cucina

Parma, Cuneo, Napoli, Salerno,Caserta: ecco le scuole di cucina dove imparare a cucinare con grandi chef e pizzaioli.

L’amore per la cucina ha spinto numerose persone a istituzionalizzare un mestiere, quello dello chef e del pizzaiolo attraverso scuole di cucina che, in Italia, sono sorte un po’ ovunque. Queste scuole non solo sono in grado di racchiudere competenze culinarie e tecniche ma forniscono ai discenti le doti imprenditoriali che consentono loro di gestire al meglio il proprio bussiness.

Scuole di cucine: Alma, la scuola di Gualtiero Marchesi

Probabilmente il più autorevole centro di formazione della cucina italiana a livello internazionale, Alma, fondata da Gualtiero Marchesi a Parma, offre corsi in ogni ambito della ristorazione, dalla cucina alla pasticceria, dal bar alla sala, passando per corsi professionalizzanti in sommelier e managment cercando di formare figure altamente qualificate.

Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Quella di Pollenzo (Cuneo), nata e promossa nel 2004 da Slow Food con la collaborazione di Piemonte ed Emilia Romagna, è un’università non statale ma riconosciuta dallo stato italiano.

Il progetto formativo coniuga studio, pratica e viaggi didattici all’estero per fornire agli studenti una visione globale dei sistemi di produzione del cibo sia passati che presenti.

Scuole di cucina: Dolce&Salato

La Scuola Dolce&Salato nasce nel 1998 dall’intuizione e dalla passione di due esperti Chef, rispettivamente di cucina e pasticceria: Giuseppe Daddio e Aniello di Caprio. Che siate aspiranti o veterani cuochi, pizzaioli, pasticcieri, gelatai, panificatori, bartender o operatori di sala, la scuola di cucina di Caserta offre corsi professionali e amatoriali, percorsi di qualifica, master e specializzazione.

Scuole di cucina: Campus Principe di Napoli

Da meno di un anno, ad Agerola, paese montano della costiera amalfitana, in provincia di Salerno, è stato inaugurato il Campus “Principe di Napoli”, la Scuola di Alta Cucina diretta da Heinz Beck. L’offerta formativa proposta, frutto della collaborazione con l’Università Telematica Pegaso e l’Università Mercatorum, si struttura in 3 Corsi di laurea (Gastronomia, Scienze Turistiche e Scienze Economiche) corsi professionalizzanti di alta cucina e corsi amatoriali con stage finale in ristorante stellato.

Università Federico II, Scienze Gastronomiche Mediterranee

Il primo vero e proprio corso di Laurea in Scienze Gastronomiche, affiliato alla facoltà di Agraria, è stato promosso dall’università Federico II di Napoli il cui obiettivo è formare dottori in gastronomia che, partendo dall’aspetto gastronomico, possano essere anche esperti di processi produttivi, di tecnologie alimentari, di storia e cultura del cibo, di gestione di aziende nei settori della ristorazione e promozione del patrimonio enogastronomico.

AVPN (Associazione Verace Pizza Napoletana – Napoli)

Nel panorama del mondo pizza non possiamo non parlare dell’AVPN fondata a Napoli nel 1984 che ha lo scopo di promuovere e tutelare, in Italia e nel mondo, la vera pizza napoletana. Attraverso corsi in presenza e on line, l’Associazione offre vari progetti formativi tra cui corso base professionale, corsi avanzati e corsi amatoriali sviluppati in laboratori didattici ideati per far conoscere ai turisti in visita a Napoli l’arte del “pizzaiuolo” napoletano.

The following two tabs change content below.

Marika Manna

Vivo persa nei libri. Amo le parole. Perché hanno "un effetto magico. Nel senso che hanno la capacità di forgiare il pensiero degli uomini. Di condizionare i loro sentimenti. Di dirigere la loro volontà e le loro azioni". Amo anche i punti. Molto. Segnano la fine ma l'inizio di una nuova storia.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *