“Ingordo” firma il nuovo food menu del bar “Cinquanta – Spirito Italiano” a Pagani

L’aria di primavera porta tante novità al Cinquanta Spirito Italiano di Pagani, in Provincia di Salerno. La prima di queste è il nuovo food menu, stavolta firmato dal foodblogger Ingordo.

Una collaborazione in continua evoluzione quella tra il farmacista foodblogger, al secolo Alessandro Tipaldi, ed il cocktail bar all’italiana Cinquanta Spirito Italiano di Pagani (SA), ormai divenuto punto di riferimento per l’intero settore in Italia ma anche per il resto d’Europa.

LA COLLABORAZIONE

Abbiamo cercato di porre al centro del progetto il cibo nazional popolare, che parte dall’Italia, ma si lascia andare ad influenze internazionali, come ad esempio le nuggets con pollo scucchiatoo il padellino paganese con carciofo e pancetta di Rubia Gallega”, ha affermato Ingordo, il farmacista foodblogger autore del nuovo food menu del Cinquanta – Spirito Italiano.

Oltre alla collaborazione con Ingordo, sono tante altre le conferme e le nuove partnership di qualità.

Siamo molto felici di questa collaborazione perché punta a migliorare la nostra offerta food, sia per la pausa pranzo che per la cena – ha dichiarato Natale Palmieri, il bartender classificatosi al 2° posto alla World Class Italy 2022 e colonna portante del progetto Cinquanta – Inoltre abbiamo arricchito la nostra selezione di materie prime con collaborazioni di livello: alcune storiche, come quella con Casa Marrazzo Conserve che ci accompagna fin dall’inizio, altre nuove, come quella con Peppe Menichini del Baraonda, che seleziona e confeziona dei salumi appositamente per noi”.

IL FORMAT

Il format del menu di Cinquanta – Spirito Italiano è sempre lo stesso: tapas italiane da condivisione, padellini e panini.

E’ un menu molto pop, che vuole divertire il nostro ospite, e vuole essere un nuovo punto di partenza per la cucina del Cinquanta – ha tenuto a precisare Alfonso Califano, anima del progetto – Una proposta tradizionale ma molto divertente come ad esempio la parmigiana in carrozza,il cavallo di battaglia di Ingordo, o la “Ricreazione”, ovvero la ciabatta con mortadella e provolone”.

I PANINI

Sui panini, ad esempio,il nuovo corso del Cinquanta spinge verso un ritorno alle tradizioni italiane, come il classico pane e polpette e l’intramontabile pane e mortadella.

Con la direzione di Ingordo, è stato rivisitato anche il format della pausa pranzo, altro momento della giornata su cui il Cinquanta ha deciso di puntare per la sua offerta.

Come per i panini, anche il menu a pranzo sarà ricco di grandi classici italiani eseguiti magistralmente, come ad esempio la carbonara, la siciliana, i saltimbocca alla romana e tanti altri piatti della tradizione culinaria del Belpaese. Ecco i piatti assaggiati nel corso del lancio stampa del 27 marzo, una serata conviviale di presentazione in anteprima delle nuove creazioni ai giornalisti e foodblogger.

FIFTY NUGGETS

Rivisitazione delle classiche nuggets in chiave italiana. Viene utilizzato il pollo per intero con preparazioni e tagli differenti per poter dare la sensazione di assaporare un classico pollo allo spiedo all’italiana. Il fine è quello di ottenere una crocchetta succosa da mangiare tal quale o da assaporare con salsa bbq o maionese al lime.
Drink Casa Maria, Vodka alla provola, pomodoro pelato e passata di pomodoro Casa Marrazzo chiarificati, salsa di soia, tabasco e basilico

PANE, POMODORO E SCOTTONA

Prende ispirazione dal tipico piatto spagnolo Pan y tomate, accompagnato da Jamon Iberico ma reinterpretato in una versione a Km0. Al posto dello Jamon Iberico serviamo il carpaccio di scottona (selezione Baraonda). Il pomodoro viene grattugiato e condito con olio, aglio, basilico, sale e pepe. 

LA TARTARE TONNATA

Carne di filetto (Salumificio Fezza), salsa di maio, uova sode fredde, capperi, tonno. La Tartare di manzo che si rifà a un grande classico della nostra cucina, il vitello tonnato che fa della salsa il suo punto di forza.

Drink “Death in the afternoon”, Alsace Riesling Dopp & Irionn, La Fee assenzio, Angostura Orange.

CRISPY NICE

Prende ispirazione dal Crispy Rice della cucina asiatica. Al posto del riso sushi, facciamo una chips allo zafferano. Dopo la frittura, sopra viene adagiata una tartare di tonno (condita con olio, sale, pepe e salsa ponzu), completata con stracciatella e pomodorino semisecco.

PARMIGIANA IN CARROZZA

Una ricetta storica di Alessandro Ingordo, vista e rivista nel tempo e ad oggi definitivamente migliorata. Parmigiana in due consistenze, mousse e pezzi interi con provola, il tutto richiuso in pane in cassetta panato e fritto, servita con pelle di melanzana essiccata. 

POLPO E PATATE

Questo piatto deriva da un viaggio che ha trasformato un classico abbinamento nostrano in qualcosa di meno noioso, grazie all’aggiunta di spezie che esaltano entrambi i protagonisti del piatto rendendolo più coerente più moderno e più facile da mangiare

DRINK “London Calling”, Gin Bombay Premier Cru, Sherry Tio Pepe Palomino Fino, succo di limone, zucchero e Angostura Orange.

PIZZE IN PADELLINO

Gli impasti hanno un’idratazione dell’80% e la maturazione è di circa 36h. La maturazione viene realizzata con doppio pre-fermento, con un polish idratato al 100% e una biga idratata al 55%. Questi due preimpasti vengono uniti dopo aver fatto 24h di fermentazione e fatti rifermentare altre 12h.
Prima di infornare mettiamo salamoia di pomodoro.

LA COSACCA

La pizza Cosacca 2.0 vuole riprendere la nota cosacca, ma con prodotti e cotture delle materie prime differenti. Pomodoro arrosto ridotto in crema, servito con parmigiano 36 mesi, fonduta di grana, e salsa al basilico. 

PADELLINO PAGANESE

Focaccia multicereali ripiena, il padellino paganese onora un po’ uno dei prodotti simbolo di Pagani, il carciofo. Nel periodo Pasquale viene mangiato insieme a salumi e formaggi. Il carciofo dell’azienda carbone è prima infornato e reso semisecco e poi messo in conserva. Il tutto è completato da primosale leggermente stagionato e una pancetta di Rubia Gallega (selezione Baraonda).

DRINK Mastri Birrai Umbri, California West Coast IPA.

PIZZA DI GALLETTE al Limoncello Nazionale

Dolce tipico della tradizione casalinga campana, si preparava bagnando le gallette (un formato di biscotti) in vermouth bianco. Noi, nella nostra versione, bagnamo le gallette in una bagna di Limoncello Nazionale; successivamente disponiamo i biscotti in una teglia e copriamo con crema pasticcera al limone, fino a fare vari strati. Lasciamo in frigo e al momento del servizio, porzioniamo ed impiattiamo.

Drink Delizia al Limone, Gin Bombay Premier Cru, Limoncello Nazionale, liquore al cacao bianco, e panna fresca.

IL BAR

Cinquanta Spirito Italiano è un cocktail bar all’italiana nato nel 2021 a Pagani, nel salernitano.

Nel 2021 Gambero Rosso lo inserisce tra i “Bar d’Italia” mentre Bargiornale lo elegge a “Bar Rivelazione d’Italia”. Nel 2022 e nel 2023 viene nominato tra i primi 200 bar al Mondo da “500 Top Bar”.

Nel 2023viene nominato come il miglior “Bar Team dell’Anno” d’Italia secondo Bargornale alla nona edizione dei Barawards mentre il bartender Emanuele Primavera riceve il premio come “Best Bartender under 35” alla quarta edizione dei “Food& Wine Italia Awards 2023”.

Nel 2022 colleziona il secondo posto come “Miglior Bar Team d’Italia” secondo Bargiornale; nuovamente inserito tra i “Bar d’Italia” secondo Gambero Rosso; il general manager Natale Palmieri si classifica al 2º posto alla WorldClass Italia; il bartender e direttore di sala Emanuele Monteverde si classifica al 2º posto PatrònPerfectionist Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *