La chef stellata Marianna Vitale protagonista a “Cinquanta x Mille”

Martedì 1 febbraio la chef stellata Marianna Vitale protagonista a “Cinquanta x Mille”, le cene di beneficenza di Cinquanta – Spirito Italiano

Martedì 1 febbraio torna l’appuntamento con “Cinquanta x Mille”, il progetto di solidarietà pensato e realizzato dal cocktail bar “Cinquanta – Spirito Italiano” di Pagani (Sa).

Locale-cinquanta-per-mille

Dopo la prima serata con lo chef napoletano Francesco Sodano, ai fornelli sarà il turno della chef stellata Marianna Vitale, capitana del “Sud Ristorante” di Quarto Flegreo, in provincia di Napoli. Il ricavato della cena di martedì 1 febbraio sarà devoluto all’associazione “Autismo fuori dal Silenzio” di Pagani (Sa), Onlus che sostiene i genitori di bambini autistici occupandosi di attività scolastiche ed extrascolastiche, attività di supporto e sollievo alla genitorialità con corsi di parent training, servizi di supporto e sollievo alle famiglie, attività di educazione al corpo e al movimento psicomotorio e Analisi del Comportamento Applicata.

L’obiettivo del progetto “Cinquanta x Mille”, infatti, è quello di raccogliere fondi attraverso cibo di qualità realizzato da chef stellati, maestri pizzaioli, food bloggers ed influencer di spessore, con uno “special cocktail menù” creato ad hoc dai bar tender di “Cinquanta”.

Marianna-Vitale

Partner del progetto saranno i brand di Pernod Ricard, multinazionale leader nella fabbricazione e distribuzione di vini ed alcolici, e 2 realtà campane sinonimo di alta qualità, ovvero Casa Marrazzo, con i suoi prodotti conservieri, ed Armatore, con i sapori e profumi della Costiera Amalfitana. 

Martedì 1 febbraio ospite della serata sarà Marianna Vitale, chef stella Michelin originaria di Napoli e famosa per il suo “Sud Ristorante” a Quarto, nell’area flegrea.

Nata a Napoli, cresciuta a Porta Capuana, Marianna si è laureata “summa cum laude” nel 2004 in lingua e letteratura spagnola con una tesi sul mito del “Convitato di Pietra”. Votata religiosamente al culto del cibo, nel 2008 decide di cambiare la sua vita e realizzare i sogni che aveva da bambina: sulla propria strada incontra Lino Scarallo, chef di Palazzo Petrucci. Ci resta solo un anno perché, nel frattempo, sposa Pino Esposito e insieme decidono di creare un’oasi a Quarto, nel cuore dei Campi Flegrei. Nel maggio 2009, infatti, ha aperto il suo “Sud Ristorante”. Dopo soli due anni, la Guida Michelin la premia con l’ambita Stella. Prima della Rossa, si era accorta di lei Il Sole 24 Ore che la premia come chef emergente dell’anno. Nel 2015 arriva, invece, il riconoscimento di Miglior Cuoca d’Italia per Identità Golose e per la Guida dell’Espresso

Nel 2020 Marianna Vitale è la miglior chef donna per la Guida Michelin grazie alla sua grande professionalità, encomiabile per il suo lavoro e nel supportare i ragazzi meno fortunati. La passione c’è ed è evidente in ogni cosa che fa Marianna Vitale. Iconica la sua partecipazione a Masterchef 5 mentre è incinta di suo figlio, in cui mostra a un pubblico vastissimo la sua incredibile zuppa di pesce e verdure, una combinazione quasi alchemica di oltre cinquanta ingredienti perfettamente bilanciati. La zuppa è uno dei punti fermi del menu di Sud, uno dei piatti più iconici della chef, così come il viaggio nel tempo del ragù che Pino Esposito, sommelier e maître del locale, offre ai commensali come benvenuto.

Con il progetto “Cinquanta x Mille”, quindi, il cocktail bar “Cinquanta – Spirito Italiano” mette il “bar” al centro del tessuto sociale in cui è inserito, non solo come luogo di aggregazione ma come un’autentica piattaforma al centro della società. “Cinquanta” vuole offrire drink e food di qualità ai propri commensali per garantire una migliore qualità della vita a tante altre persone che nel quotidiano hanno più difficoltà del solito. 

BTL Prod

Ufficio Stampa

Emiliano Nivelli

cell. +39 3298119353

e.nivelli@btlprod.it

The following two tabs change content below.

Redazione La Buona Tavola

Ultimi post di Redazione La Buona Tavola (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *