La storia della Piadina Romagnola o Piada Romagnola ha origini antichissime e racconta la tradizione della gente della Romagna. Si tratta di un cibo semplice che, nel corso dei secoli, ha identificato e unificato la terra di Romagna sotto un unico emblema passando da simbolo della vita rustica e campagnola a prodotto di largo consumo. Un ottimo sostituto del pane. Ecco come prepararla.

Ingredienti piadina

Ingredienti per 4 piadine:

  • 300 g di farina 00
  • 150 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di strutto (in alternativa 2 cucchiai di olio evo)

Preparazione

Impastare la farina con circa 150 ml di acqua a temperatura ambiente (dipende dall’impasto quanto ne richiede), sale e strutto (in alternativa olio d’oliva, ma ovviamente consiglio lo strutto). Formare un bel panetto. Coprirlo con un panno e lasciarlo riposare a temperatura ambiente per mezz’ora. Dopodiché dividerlo in 4 porzioni, stendere ognuna sottile formando dei dischi. Cuocere su una piastra bollente (ottima quella liscia per crepes) uno per volta, bucherellando un po’ ognuno con una forchetta. Cuocere fino a far dorare da ambo i lati, circa 2 minuti per lato (dipende da come si stende la pasta, se è molto sottile oppure meno). Farcire a piacere con formaggi, salumi e verdure.

Per altre buone ricette clicca qui.

The following two tabs change content below.
Mi appassiona tutto ciò che è cibo, dal cucinarlo al mangiarlo, fino allo sperimentare e avere sempre fame di conoscenza, perché ad esso si legano tradizione, cultura e socializzazione di ogni luogo. Se vi fa piacere seguitemi sulla mia pagina instagram cuciniamobyanna (le ricette di Anna).

Ultimi post di Annamaria Leo (vedi tutti)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.