noci proprietà copertina

Cosa sono le noci? Quali sono le loro proprietà e caratteristiche? In questo articolo scoprirete questo e molto di più. Continuate a leggere.

Uno dei frutti dell’autunno più apprezzati per il sapore intenso e per le proprietà benefiche che apporta all’organismo è sicuramente la noce. Le noci appartengono alla famiglia della frutta secca. Sono semi oleosi ricci di sali minerali e per questo motivo sono predilette anche da chi pratica sport.

Le noci: proprietà

Le noci sono frutti molto energetici: infatti per 100 g di prodotto forniscono all’organismo circa 600 calorie. Come tutti i semi oleosi sono ricche di acidi grassi polinsaturi e sali minerali, come zinco, calcio, potassio, rame, ferro e magnesio. Consistente, all’interno di questi piccoli doni della natura, la vitamina E e l’acido folico.

La vitamine E fa delle noci piccole perle di giovinezza che, combattendo l’azione dei radicali liberi, sono degli ottimi antiossidanti. La proprietà però sorprendente delle noci è sicuramente quella data dall’arginina, un aminoacido che le rende perfette per chi pratica sport. Secondo la teoria delle segnature di Paracelso, le noci fanno bene al cervello. Questa proprietà sarebbe sottolineata dall’aspetto del gheriglio della noce che evoca la struttura della corteccia cerebrale: questa corrispondenza definirebbe, secondo la teoria delle segnature, un legame naturale tra questi due elementi.

Curiosità

Il noce è sempre stato, nell’immaginario popolare, un albero legato alle streghe e agli spiriti maligni. Durante il Medioevo si credeva infatti che i sabba (gli incontri notturni tra le streghe e il Demonio) avvenissero proprio sotto un albero di noce, per questo motivo questa pianta è rimasta indissolubilmente legata nel tempo a scaramanzie e storie fantastiche. In molte fiabe, all’interno di noci, si celano meravigliosi tesori e un tempo, in Sicilia, si credeva che una noce in tasca preservasse da sortilegi e febbre.

Una seconda curiosità riguarda il nocino, ovvero il liquore che si ricava con le noci. Dietro questa preparazione si nascondono tradizione e folklore, ma anche un pizzico di magia. La leggenda racconta che le noci per il nocino vanno raccolte di notte ancora intrise di rugiada, durante il solstizio d’estate e più precisamente il 24 giugno, giorno di San Giovanni. Questa data era considerata un passaggio speciale della Terra che donava ai frutti proprietà esoteriche e si attendeva proprio questa notte per cogliere erbe e piante destinate a operazioni magiche.

Per una ricetta con le noci clicca qui. Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social e seguici su facebook!

The following two tabs change content below.

Marika Manna

Vivo persa nei libri. Amo le parole. Perché hanno "un effetto magico. Nel senso che hanno la capacità di forgiare il pensiero degli uomini. Di condizionare i loro sentimenti. Di dirigere la loro volontà e le loro azioni". Amo anche i punti. Molto. Segnano la fine ma l'inizio di una nuova storia.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *