“Otto Grani”, l’attività gastronomica di successo realizzata da Giuseppe Staiano in Irpinia

Otto-Grani

Nel 2015 Giuseppe Staiano, giovane e brillante imprenditore con la passione per la ristorazione, decise di aprire a Mercogliano, in provincia di Avellino, il ristorante pizzeria Otto Grani.

Il suo intento era quello di offrire ai clienti un’esperienza culinaria di altissimo livello, con un prodotto rispettoso della tradizione ma che strizzasse l’occhio alle rivisitazioni moderne.

Due sono i fattori essenziali che caratterizzano il modus operandi di questa attività ristorativa: prodotti di eccellenza e collaboratori altamente qualificati.

Una delle peculiarità principali consiste nell’avere un menu che si adatta alla stagionalità delle materie prime, offrendo così ai clienti sempre portate fresche e genuine.

I sapori del territorio

Otto-Grani

Otto Grani è un progetto di successo, realizzato da Giuseppe Staiano, il quale è riuscito a far diventare la sua attività un punto di eccellenza e di riferimento per tutto il territorio irpino e non solo.

Uno degli obiettivi di Otto Grani è proprio quello di far conoscere i meravigliosi sapori della sua terra, per questo Giuseppe ha molti accordi di approvvigionamento con produttori locali.

Spiccano così le produzioni casearie della catena del Partenio, il rinomato tartufo di Bagnoli Irpino (AV), la cipolla ramata di Montoro (AV) e il pomodoro San Marzano DOP di Solania, azienda campana leader nel settore della raccolta, della trasformazione e della produzione del mitico oro rosso dell’Agro Nocerino Sarnese, in Provincia di Salerno.

L’impasto, la pizza alla Pala irpina e quella Tre cotture

Otto-Grani

Giuseppe Staiano e il maestro pizzaiolo Giuseppe Imbimbo propongono ai clienti diverse tipologie di impasto.

Oltre quello tradizionale, realizzato con una miscela di farine del Mulino Varvello, con un prefermento di tipo biga e una lunga lievitazione che rende il tutto molto soffice, Otto Grani prepara anche un impasto con un diverso blend di farine, un doppio prefermento Biga e Poolish, cotto in forno elettrico nel padellino e servito poi con condimenti diversi sul disco di pasta.

Da provare nel menu la Pizza alla pala irpina, la quale viene cotta in forno elettrico a partire da un impasto che è composto da una miscela di farine a basso contenuto glicemico: una caratteristica che, insieme agli altri ingredienti, la rende particolarmente croccante.

La pizza tre cotture invece, dopo un particolare processo di lievitazione, viene cotta con un elaborato metodo: prima al vapore, poi effettua un passaggio al forno e infine viene fritta e condita alla Marinara oppure in versione Margherita, due classici intramontabili.

Tra le pizze preparate con l’impasto tradizionale saltano subito all’occhio la Nerano, con topping composto dalla crema di zucchine, provola di Agerola del marchio ‘O Munaciello, pepe, basilico, Provolone del Monaco DOP, zucchine essiccate e olio EVO Argenziano.

La Viola presenta un topping a base di crema di patate viola, fiordilatte di Agerola – sempre dell’azienda ‘O Munaciello -, salsiccia, basilico, fonduta di Grana Padano DOP, chips di patate viola, scaglie di tartufo e il filo d’olio EVO Argenziano sopraccitato.

Alcune chicche nel menu

Otto-Grani

Tra gli antipasti presenti sulla carta è impossibile non citare la pizza padellino Tris di gusti, servita con Genovese di baccalà, una Parmigiana scomposta di melanzane dorate e fritte, la stracciatella di bufala campana, le alici del Mar Cantabrico e zeste di limone.

Eccellente anche l’uovo croccante su zuppa Parmentier di patate e crema di caciocavallo irpino

Nella sezione dedicata ai primi troviamo le fettuccine cacio, pepe rosa lime e menta, una vera e propria esplosione di sapori perfettamente uniti tra loro. 

Ottimo anche lo spaghettone alla Nerano con tartare di gambero rosso di Mazara.

Tra i dessert risulta molto particolare l’impasto al cacao amaro, cotto nel forno elettrico e, accompagnato dalle creme fatte in casa dallo chef Mario Argenziano.  

Futuro, sogni e progetti

La carta dei vini presenta una buona selezione di etichette di vini locali e, per chi desiderasse provare sapori e abbinamenti diversi, Otto Grani suggerisce di far accompagnare la pizza a cocktail alcolici e non, oltre a una ricca proposta di birre.

Giuseppe Staiano ha un sogno, ovvero quello di ampliare e far conoscere il marchio e il metodo Otto Grani. L’obiettivo prefissato per il futuro è quello di creare una catena di pizzerie e ristoranti dove i clienti possano consumare un pasto in un ambiente confortevole e accogliente, attraverso combinazioni di sapori originali, ma sempre dal gusto spiccatamente mediterraneo.

Ristorante Pizzeria Otto Grani

Indirizzo: Via Nazionale, 225, 83013 Mercogliano, (AV), Irpinia, Campania, Italia.

Tel. 0825682955

Facebook

Instagram

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *