Nuova sfida per lo Chef Mario Gargano con la sua cucina A-tipica

Lo Chef Mario Gargano ha deciso di ripartire da zero per dar vita ad una sua creatura basata sui giovani e sulla creatività

Mario Gargano è un ristoratore e Chef fuori dal comune, che ama pensare fuori dagli schemi. Questo suo essere è il perno centrale della sua filosofia culinaria, una cucina “pazza” che nel suo caos dia vita a legami armoniosi. Un connubio strano e perfetto dove il dionisiaco incontra l’apollineo da cui nasce un mix di sapori intensi.

La capacitá

L’esperienza in cucina dello Chef Gargano nasce da una lunga gavetta in giro per l’Europa dove, in seguito a sacrifici, è diventata Exectuive Chef di ristoranti stellati. Qui ha migliorato le sue competenze, le sue tecniche e i suoi saperi sia dal punto di vista teorico che pratico. Nel tempo, quindi, ha costruito il suo bagaglio culturale con l’obiettivo di creare un giorno qualcosa di suo, qualcosa che potesse identificare come sua creatura.

Il coraggio e il segreto

Infatti, dopo tanti sacrifici e rinunce, con umiltà e coraggio ha deciso di ripartire da 0 costruendosi una sua brigata, giovane e creativa, con la voglia di trasmetterle quei valori che lo hanno contraddistinto da ragazzo. Infatti, lo chef afferma che: “un vero Chef, oltre ad essere un ottimo cuoco e un vero leader, deve essere anche un buon psicologo capace di tirare fuori il meglio da se e dai suoi ragazzi. Riconoscere il potenziale nascosto e tirarlo fuori“. Dunque, risulta indispensabile che tutti si sentano ingranaggi utili alla causa e che hanno come obiettivo un’unica meta, come si fosse una macchina perfetta.

Una volta costruita la brigata, lo chef lascia il comando di una cucina a Firenze, per far ritorno nella sua terra d’origine e dar vita al suo sogno. Nasce A-tipica, un locale in cui i piatti esaltano il legame fluido e continuo tra la tradizione e l’innovazione dove, appunto, il dionisiaco incontra l’apollineo.

Il menú

Il menù di A-tipica percorre la tradizione culinaria di varie regioni d’Italia. Il piatto più richiesto proviene dalla cucina Toscana: lo Gnudo, gnocconi “nudi”di ricotta e patate al Brasato con Falerno di maialino nero casertano. Proposta fatta rigorosamente in casa, perché lo scopo è far si che il cliente abbia la possibilità di poter immedesimarsi in un’esperienza di gusto naturale ed unica assaporando la freschezza e l’autenticità del prodotto stesso . Il menù ripercorre varie regioni d’ Italia, partendo dalla Toscana con il suo Gnudo di ricotta e patate al Brasato al Falerno di maialino nero casertano. Il resto, beh, vi aspettiamo…

Insomma, in questi tempi dove valori e tradizioni stanno perdendo ci pensa a-TIPICA a riportare a galla sapori passati.

Via Santella n.49

Santa Maria Capua Vetere CE

0823 132 6842

The following two tabs change content below.

Mino Pernice

Ultimi post di Mino Pernice (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.