Oltre 3 mila euro raccolti da Salvatore Lioniello e Giuseppe Bove 

Oltre 3 mila euro raccolti da Salvatore Lioniello e Giuseppe Bove per il progetto di beneficenza “La stanza di Tobia” dell’Accademia Nazionale Pizza DOC ed ARLI

La solidarietà ha un gusto speciale. 

Oltre 3000 euro raccolti per “La stanza di Tobia”, il progetto di beneficenza della Accademia Nazionale Pizza DOC in sostegno dell’ARLI – Associazione Regionale Leucemie Infantili, durante l’evento di beneficenza che ha visto protagonisti i maestri pizzaioli Salvatore Lioniello e Giuseppe Bove.

Lunedì 28 febbraio presso la “Pizzeria da Lioniello” a Succivo, in provincia di Caserta, c’è stata una cena degustazione speciale. La pizza “diversamente napoletana” di Salvatore Lioniello, padrone di casa, ha incontrato quella di Giuseppe Bove della pizzeriaIl segreto di Pulcinella” di Montesarchio, nella beneventana Valle Caudina. 

Una cena degustazione a quattro mani, quindi, con Salvatore Lioniello e Giuseppe Bove al lavoro dietro il banco. 

Il ricavato della serata è stato interamente devoluto alla 𝐒𝐭𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐝𝐢 𝐓𝐨𝐛𝐢𝐚, progetto di beneficenza realizzato dall’Accademia Nazionale Pizza DOC e dall’A.R.L.I. – 𝐴𝑠𝑠𝑜𝑐𝑖𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒𝑅𝑒𝑔𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑒𝐿𝑒𝑢𝑐𝑒𝑚𝑖𝑒𝐼𝑛𝑓𝑎𝑛𝑡𝑖𝑙𝑖.

Il progetto sostiene i bambini ricoverati per le terapie oncologiche presso l’ospedale Santobono – Pausillipon di Napoli, e in tutti i presidi ospedalieri del sud Italia, con un appartamento in via Foria a Napoli gratuitamente a disposizione delle famiglie dei piccoli pazienti. 

Una cena degustazione che oltre a far bene al palato fa bene anche al cuore.

La degustazione è stata strutturata in 6 proposte pizza in cui Salvatore e Giuseppe si sono alternati; solo per le ultime due portate Giuseppe ha lasciato chiudere Salvatore in quanto la sua “sogni di latte” è un fine pasto ideale.

Mentre Bove ha scelto di portare alcuni dei suoi must have come “triple baccalà” e “omaggio a Montesarchio”, Lioniello ha voluto proporsi con impasti e topping ideati ad hoc per la serata come “una battuta di pesca” e “puntarella di luna”.

Alle pizze sono stati associati vini scelti appositamente da Roberto Di Meo per un pairing molto azzeccato che ha reso ancor più godibile la serata.

Il menù degustazione prevedeva:

1) Una battuta di pesca di Salvatore Lioniello

Pizza in teglia al 100% idratazione con cicorie, tartare di spigola, alghe di mare fritte, zest di limone

2) Pepita di bufalo di Giuseppe Bove

Montanara fritta e al forno con stracciata di bufala, tartare di bufalo campano, olive nere di Bonea, capperi di Salina soffiati, maionese allo zafferano del Taburno, tartufo nero invernale, olio evo Seleca

3) Puntarelle di luna di Salvatore Lioniello

Padellino cotto a vapore con triplo pre-fermento con farina di Senatore Cappelli, Saragolla, Carosello del Cilento e multicereali al 90% idratazione, insalata di puntarelle, carpaccio di manzetta prussiana, maionese di alici di Cetara, senape in grani

4) Triple Baccalà di Giuseppe Bove

Fior di latte, baccalà islandese marinato, maionese di baccalà, chips di baccalà, polvere di pomodorino dunne, polvere di olive infornate, polvere di capperi di Salina, erba cipollina, basilico, olio evo Seleca

5) Omaggio a Montesarchio di Giuseppe Bove

Fior di latte, battuto di peperone saltato con aglio, capperi e acciughe, crumble di pane cafone con noci, olio evo Elaios

6) Sogni di latte di Salvatore Lioniello

Diversamente Napoletana con crema di pecorino toscano, fior di latte, blu di bufala, caciocavallo di Agnone, annegato di capra, crema di limone, erba cipollina, polvere di caffè

Come vini, invece, sono stati serviti: uno spumante Di Meo brut, una falanghina campania IGT, un fiano di Avellino DOCG, un aglianico campania IGT

Per continuare a sostenere il progetto “La stanza di Tobia” lo si può fare al link https://rb.gy/hspeiv oppure attraverso bonifico bancario intestato alla “A.R.L.I – Associazione Regionale Leucemie Infantili” con Iban: IT90V0200803452000004167728 Codice Bic SWIFT UNCRITM1G42 presso agenzia Napoli

La pizza non ha mai fatto tanto bene come adesso.

The following two tabs change content below.

Redazione La Buona Tavola

Ultimi post di Redazione La Buona Tavola (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.