Puglia spaghetti alici pomodoro e mollica

Terra di tarante e musica coreutica. Terra de lu sule, de lu mare e de lu ientu, soprattutto il Salento. Il nostro viaggio ci conduce nel tacco dello stivale: la Puglia. Dove il sole e il mare (ma anche il vento) vivono in simbiosi mistica creando armonie e dissonanze, combinando, trasformando colori, suoni, odori, anime, sapori, che non hanno eguali.

Per quanto riguarda la cultura culinaria, anche in Puglia gli spaghetti regnano sovrani nella preparazione di primi piatti. Che ne dite di un primo piatto al sapore di mare? In questa ricetta di spaghetti alici, pomodoro e mollica di pane vi spiego come realizzare un primo a regola d’arte.

Ingredienti

  • 350g di spaghetti
  • 200g di pomodori maturi a pezzi
  • 7 alici sott’olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • 150g di mollica di pane
  • olio extra vergine d’oliva q. b.
  • prezzemolo tritato
  • 1 peperoncino fresco
  • sale q. b.

Procedimento spaghetti, alici, pomodoro e mollica

Per la preparazione di questo piatto partite scaldando l’olio a cui aggiungerete la mollica di pane e lo spicchio d’aglio lasciando colorire. In una padella sufficientemente grande mettete dell’olio e lasciateci sciogliere le alici, aggiungete i pomodorini, il peperoncino e lasciate cucinare per qualche minuto.

Separatamente lasciate bollire dell’acqua salata e cucinate gli spaghetti che andrete a scolare al dente. Successivamente aggiungeteli al composto con le alici, saltate per un paio di minuti aggiungete la mollica già preparata, il peperoncino, il prezzemolo. Mantecate e servite caldi.

Per questa ricetta consiglio di utilizzare le alici sott’olio di Unifrigo Gadus SPA, una vera chicca per dare al piatto un sapore unico.

Scopri qui le altre ricette. Condividi sui tuoi social e seguici su Facebook!

The following two tabs change content below.

Marika Manna

Vivo persa nei libri. Amo le parole. Perché hanno "un effetto magico. Nel senso che hanno la capacità di forgiare il pensiero degli uomini. Di condizionare i loro sentimenti. Di dirigere la loro volontà e le loro azioni". Amo anche i punti. Molto. Segnano la fine ma l'inizio di una nuova storia.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *