Regina Margerita di Natalino Marigliano, un locale dove assaporare la pizza come i dettami culinari comandano.

Esiste un luogo vicino Napoli, lontano dai fasti e dalle vetrine del centro storico e del lungomare, che ti fa dimenticare la location per immergersi nel tripudio dei sapori fin dal primo morso, ancora fumante. Regina Margherita ad Ottaviano è questo:ci vai (e poi ci torni più volte) perché il palato si abitua a dei sapori d’altri tempi. Deus ex macchina di tanto tripudio delle papille gustative è il maestro Natalino Marigliano.La passione per l’arte culinaria nasce nel talentuoso chef fin da piccolo: il papà, chef di professione, concedeva alla famiglia di far assaporare le delizie che creava nei pochi momenti di libertà dal lavoro. Il piccolo Marigliano assorbe come una spugna le varie declinazioni del cibo che l’arte del padre gli serviva sul piatto. Intanto gli anni passano, i figli crescono, e così Natalino decide di perseguire le orme paterne insieme ai fratelli, aprendo nel 1997 “Regina Margherita” a Ottaviano, in provincia di Napoli, lontano dai clamori cittadini .Evidente e chiara la sua intenzione: dare la priorità al cibo inteso nella sua essenza, senza alcun contorno “scenografico”.

La sua filosofia in cucina parla di un amore innato, che devi avere dentro da sempre, di cui non puoi fare a meno, come una passione travolgente. Quando si raggiunge questo stato non esistono vacanze, non esiste la domenica: la più grande gioia e soddisfazione le è vedere i gli occhi dei tuoi clienti illuminarsi morso dopo morso. Per raggiungere questo bisogna armarsi di un gran bagaglio di umiltà, come ci sottolinea lo chef, e avere una costante e mai frenata voglia di apprendere i segreti del cibo e delle sue variegate contaminazioni.

Questo è un lavoro in cui non si diventerà mai totalmente maestri, ma attenti spettatori sempre pronti a carpire i segreti del gusto, rielaborarlo in modo unico e mai scontato,e renderne partecipi i clienti curiosi e maggiormente pretenziosi. I suoi cavalli di battaglia culinari restano saldamente ancorati alla tradizione seppure in maniera rivisitata: nasce cosi la classica marinara valorizzata dalla squisitezza dei prodotti DOP: la deliziosa sapidità delle alici del Cantabrico si sposa perfettamente con la dolcezza dei datterini rossi e gialli, accompagnati dai profumi mediterranei dei capperi di Pantelleria e dalle maestose olive nere di Gaeta. Un autentico tripudio dei sapori del sud.

Il baccalà assume poi una nuova veste: ce lo aspetteremmo in umido, fritto ma lui ci stupisce così: protagonista di una pizza a lui dedicata. Ma il concetto imprescindibile per Natalino è quello di seguire la stagionalità: ad ogni periodo dell’ anno corrisponde una proposta diversa, che asseconda i prodotti che la natura man mano suggerisce con le sue peculiarità invernali ed estive. E all’ estate si ispira la deliziosa pizza al pesto di basilico con mozzarella di bufala campana, esaltata dalla croccantezza della pancetta e che accompagna piacevolmente le calde serate d’ agosto dopo una giornata di mare. Marigliano ha però un unico grande amore: la classica Margherita fatta a regola d’arte.

Per altre buone storie clicca qui.

Regina Margherita

Ottaviano via ferrovia dello stato 94

0815287168

The following two tabs change content below.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *