lasagna-di-patate

Quando si parla di lasagna, ci si riferisce in genere ad un assemblamento di prodotti in una teglia con cottura in forno. Che sia essa di pasta o di qualsiasi altro ingrediente è una bontà unica che mette d’accordo tutti. Solitamente quando si pensa alla lasagna si pensa sempre a qualcosa di impegnativo ma, in questo caso, vi propongo una lasagna con ingredienti “poveri” ma buonissimi.

Il protagonista principale di questa ricetta sono le patate. Questo tubero si affermò a partire dalla metà del XVIII secolo, quando il rapido incremento della popolazione in Europa, con l’aumento delle necessità di cibo, rese necessaria l’adozione di coltivazioni, come la patata e il mais, che avevano un rendimento maggiore rispetto ai cereali.

Inizialmente considerato un alimento povero fino a quando, all’inizio dell’Ottocento, ci si rese conto che la patata poteva essere utilizzata anche per preparazioni raffinate.

Ingredienti:

  • olio evo q.b.;
  • 2 cucchiai di pangrattato;
  • 100 ml di besciamella;
  • 3 patate grandi;
  • sale;
  • 50 gr di formaggio grattugiato;
  • una cipolla grande;
  • 200 gr di scamorza affumicata;
  • 60 gr di guanciale a cubetti;
  • 60 gr di olive miste tra nere e verdi denocciolate.

Preparazione:

In una pirofila da forno mettere alla base un filo di olio evo, un cucchiaio di pangrattato ed un po’ di besciamella, fare uno strato con delle fette di patate, regolare di sale e formaggio grattugiato, aggiungere la cipolla tagliata a rondelle, ancora un po’ di besciamella, la scamorza affumicata a fette, il guanciale a cubetti e le olive verdi e nere denocciolate. Coprire con un altro strato di fette di patate, sale, un filo di olio evo e l’altro cucchiaio di pangrattato.

Cuocere in forno a 200 gradi per 40/45 minuti. Servite calda.

Annamaria Leo

The following two tabs change content below.
Mi appassiona tutto ciò che è cibo, dal cucinarlo al mangiarlo, fino allo sperimentare e avere sempre fame di conoscenza, perché ad esso si legano tradizione, cultura e socializzazione di ogni luogo. Se vi fa piacere seguitemi sulla mia pagina instagram cuciniamobyanna (le ricette di Anna).
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *