Rossopomodoro a Galleria Navarra, Storia, pizza e tradizione che continuano a Napoli

Nel mese di luglio 2022 Rossopomodoro ha riaperto i cancelli di Galleria Navarra a Piazza dei Martiri a Napoli, una sede d’élite dove continuare a portare in tavola la napoletanità.

Non servono tante presentazioni per lo storico brand Rossopomodoro: un marchio ormai iconico, nato nel 1999, portatore della pura tradizione partenopea in tutto il mondo.

Ad oggi oggi conta circa 120 pizzerie in ben 10 nazioni diverse.

Scienza, salute e gusto dell’impasto

Il segreto della digeribilità della pizza di Rossopomosoro è legato alla chimica delle materie prime.  “Quando ho fondato il marchio Rossopomodoro, volevo portare un’innovazione nella metodologia applicata, fino a quel momento, agli impasti della pizza napoletana”, spiega Franco Manna, fondatore del brand Rossopomodoro e biologo.

“Le mie conoscenze scientifiche portarono, già nel 1999, all’introduzione delle lunghe lievitazioni. Queste ultime arrivavano come conseguenza del fatto che noi esseri umani abbiamo una piccola quantità di amilasi, l’enzima deputato a scindere l’amido in zuccheri semplici. Diversi studi mi aiutarono, dunque, a capire che le lunghe maturazioni – oltre le 24 ore – creavano un’autolisi e che quindi l’amido della farina diventava autonomamente zucchero semplice ed era pertanto più digeribile”.

Parliamo praticamente di pizza tradizionale – non a caso l’acronimo STG (Specialità Tradizionale Geografica) prende vita proprio dal blend di farine del Mulino Caputo brandizzato Rossopomodoro.

Questo stesso blend viene inviato in tutto il mondo, replicando la stessa ricetta e gli stessi standard di lievitazione. Ciò significa che si può mangiare la stessa pizza, con la stessa qualità in ogni pizzeria del gruppo, anche in versione gluten free.

Sede iconica per un marchio iconico

Inutile dire che, da oltre vent’anni, Rossopomodoro e i suoi pizzaioli sono stati più volte campioni del mondo di Pizza STG. Ogni anno, infatti, troviamo il brand nelle principali classifiche di settore come 50 Top Pizza e tra gli spicchi del Gambero Rosso.

Una carriera ventennale ha portato il brand ad essere icona di riferimento per la pizza nel mondo, e non poteva che inaugurare un nuovo locale in una sede altrettanto iconica.

L’intervento di recupero filologico e di restauro conservativo di Galleria Navarra a Piazza dei Martiri a Napoli prima citato, iniziato nel 2016 e condotto sotto la vigile sorveglianza della Soprintendenza, è durato ben cinque anni.

Rossopomodoro ha restituito così alla città la Galleria Navarra nel 2022 in una veste del tutto nuova. La costruzione fu edificata in uno splendido e antico giardino, ubicato nel cuore del quartiere Chiaia a Napoli: il Giardino di Delizie del Monumentale Palazzo Nunziante.

Essa viene definita da molti Un salotto nel salotto della città stessa e agli inizi del Novecento era una galleria privata di antiquariato.

Il forno di Rossopomodoro in Galleria Navarra è appannaggio di Davide Civitiello, maestro pizzaiolo campione del mondo nel 2015 e ambasciatore nel mondo della pizza Margherita STG (di recente visto anche in televisione nella puntata di UPAS, Un Posto al Sole, dedicata alla giornata internazionale della pizza, con gli attori Luisa Amatucci e Vladimir Randazzo, rispettivamente Silvia e Nunzio del mitico Caffè Vulcano).

La cucina, invece, è guidata dalle sapienti mani dello chef Antonio Sorrentino.

In menu è proposto un interessante contrasto tra l’eleganza della location e la semplicità della pizza e della cucina napoletana.

Infatti la carta presenta i capisaldi della cucina partenopea come i paccheri alla Nerano, risotto alla pescatora, gli spaghetti alle vongole e lupini. Un must , naturalmente sono le pizze classiche, ma anche dei piatti e alcune pizze speciali che si possono trovare solo da Rossopomodoro Galleria Navarra.

Rossopomodoro

Indirizzo: Piazza dei Martiri, 23, 80121 Napoli (NA)

Pizzerie

Galleria Navarra

Sito Web: rossopomodoro.it

FB: Rossopomodoro

IG: Rossopomodoro

The following two tabs change content below.
Nasco a Napoli, classe '92, vivo a Bergamo, sono architetto e artista. Leggo, scrivo articoli e poesie, dipingo e progetto. Il mio sito personale: http://www.vincenzopetrone.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *