Il Pan di Spagna: un dolce internazionale

Storia

Chi non ha mai preparato o mangiato una torta di compleanno? Ebbene, molti dolci, comprese le torte di compleanno, lo hanno come “ingrediente” base. Soffice e goloso può essere adoperato in molti modi, ma vi siete mai chiesti perché ha questo nome?

Bisogna tornare nel 1700. Repubblica di Genova. Il marchese Domenico Pallavicini venne inviato come ambasciatore presso la corte parigina, dove strinse “amicizia” con il pasticciere Giobatta Cabona.

In seguito, una volta tornati, i due dovettero preparare un ricevimento presso la corte spagnola e qui il giovane Cabona dovette realizzare un dolce in grado di stupire gli ospiti: la pasta genovese, antenata (e poi variante) del Pan di Spagna.

Il nome venne infatti dato in seguito, per omaggiare questo dolce così buono e per ricordare l’occasione in cui venne creato.

Il Pan di Spagna oggi

Oggi, è sicuramente tra i dolci più diffusi. La sua versatilità lo rende perfetto per creazioni di ogni tipo. Il suo impasto, infatti, è molto semplice: uova, zucchero e farina, a cui si possono aggiungere aromi come vaniglia o limone, o si può aggiungere del cacao per averlo al cioccolato.

Nonostante la semplicità degli ingredienti, il procedimento per ottenerlo soffice e spugnoso è più complesso. Bisogna infatti fare attenzione a non smontare gli albumi e a non farlo cuocere troppo. Per questo è diventato una delle “prove” da superare in molte scuole di cucina.

La sua fama ha raggiunto poi, non solo l’Europa, ma anche l’Asia e in particolare il Giappone, dove si è andata sempre più ad affermare la Castella cake: un dolce di Pan di Spagna molto morbido e gonfio, servito con crema o panna.

Insomma, il Pan di Spagna non è spagnolo, ma italiano ed è arrivato fino in Giappone…un dolce davvero internazionale!

The following two tabs change content below.

Simona Celentano

Sono un'appassionata di scrittura e libri. Mi interessa anche il cibo, specialmente ciò che riguarda le origini storiche e le tradizioni che accompagnano un piatto.

Ultimi post di Simona Celentano (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *