La Locanda del baccalà: quando il pesce povero mette il frac

La Locanda del baccalà è un locale rustico e accogliente che si presenta come il giusto mix per passare una serata all’insegna della convivialità e del buon gusto. A primo impatto, ciò che colpisce è l’arredamento caldo e rustico in cui regna l’originalità: sedie capovolte sul soffitto ed atmosfera da locanda del 600. Questa particolarità lo rendono non solo un ristorante unico nel suo genere, ma soprattutto un luogo in cui l’esperienza di gusto è protagonista con un pesce a volte sottovalutato: il signor baccalà.

spaghetto-locanda-del-baccala

A raccontare la sua storia è lo Chef casertano Antonio Peluso, che già conosciamo per la collaborazione col libro Cinquanta sfumature di baccalà.La mia ambizione è portare il baccalà in tutte le piazze d’ Italia con un progetto che si chiama Baccalà Village“. Consistente in una manifestazione interamente dedicata al baccalà, un pò come Baccalarè.

genovese-di-baccala

Il baccalà

Come sono diventato il re del baccalà? quasi per gioco e per caso“- afferma Peluso. “Vengo da esperienze completamente diverse: da imprenditore di una ditta edile ed ex dj amatoriale nell’hinterland casertano col baccalà avevo a che fare solo durante il cenone di Natale!“. Nel 2015 però Peluso rileva il locale ormai chiuso a Marcianise da 50 coperti: “Ho pensato, faccio il baccalà che ce vo’?“.

Ma mai pensiero fu così sbagliato nella sua vita, perchè ben presto lo chef ha scoperto quanto sia difficile cucinare il baccalà.Con timori e paure di un giovane imbianchino ho intrapreso la strada tutta in salita e ho studiato, sudato e sfilettato, conoscendo un prodotto dalle mille sfaccettature. Ho capito che mi stavo aprendo a un mercato acerbo ma in evoluzione“.

In poco tempo le presenze nel locale sono raddoppiate, e volti noti hanno cominciato a frequentarlo. “Volevo però arrivare direttamente alle persone, quindi, su un Tracklander del ’76 ho portato il marchio “La locanda del baccalà”in giro per la Campania. Ho cavalcato l’onda dello street food e consegnando in giro negli eventi il mio baccalà fritto, alla griglia, mantecato“.

Quando le persone, entusiaste della mia materia prima, cominciavano a richiedere lo specifico ed eccellente prodotto che utilizzavo, ho deciso di soddisfare le loro aspettative. Ho aperto la Boutique del baccalà, proprio di fronte la locanda a Marcianise, uno spazio dedicato alla vendita diretta del baccalà proveniente dalle isole Faroe e dall’Islanda,e dello stoccafisso norvegese, con una grande cucina in cui tengo corsi amatoriali per tutti gli amanti del baccalà“.

baccala-locanda-del-baccala

La mia più grande convinzione è che non bisogna fermarsi mai, ed io non l’ho fatto!”- continua Peluso. Poco dopo la prima locanda ne ho inaugurato una seconda a Salerno. Un bistrot accogliente vista mare nel quale le persone si sentono davvero a casa e possono gustare il baccalà cucinato in tutte le salse appoggiandosi al muro.

La terza apertura

La terza locanda del Baccalà approda a Cava dei Tirreni con una sfumatura diversa. Qui la proposta è lo street food al sapore di baccalà, una friggitoria nella quale regnano cuoppi di baccalà in pastella, alici fritte, polpette e zeppoline di baccalà. L’idea alla base è stata non solo quella di servire un cibo appetitoso, ma anche avvicinare alla cultura del baccalà in una versione più friendly.

tortino-la-locanda-del-baccalà
baba alla mela annurca

E se è valido il detto ognuno è il re nella propria casa“- afferma Peluso. “In quel momento mi sono sentito il re del baccalà ed ho trasformato il menu delle mie locande in un ricettario portando nelle case di tutti piatti semplici da preparare. L’insalata d’orzo, pomodorini, rucola e baccalà, il baccalà sottaceto, ma anche quelle più ricercate, come il tris di baccalà in umido, in tempura e gratinato, fino a concludere in dolcezza con il babà alla mela annurca, in onore della mia zona d’origine“.

Con modestia e perseveranza Peluso è arrivato a grandissimi risultati e soddisfaioni, definendosi, più che uno chef stellato, uno chef scellato!

la Locanda del Baccalà

Marcianise, via Santa Caterina 32

telefono:339 1268882

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.