Pizza Popolare, così tanto che non sembra d’essere a Milano

La Pizza Popolare e popolana, la Ruota di Carro che lascia il segno nel milanese

Pizzaiolo Giuseppe Borrelli

Questa Buona Storia è raccontata da Giuseppe Borrelli, pizzaiolo trentunenne partenopeo,fondatore di Pizza Popolare.
Il locale si trova a Milano in via Francesco Albani 61. Giuseppe ha iniziato a rimboccarsi le maniche a sedici anni nella pizzeria di suo cugino a Napoli. Proprio lì cresce il suo estro, partendo dal basso fino ad arrivare al forno. Durante la sua carriera e la gavetta ha lavorato anche con maestri pizzaioli del calibro di Gino Sorbillo.
Lavora a Milano da ormai dieci anni, tre dei quali alternati con gli States.

Giuseppe riassume la poetica della sua pizzeria: “Il nome Pizza Popolare è nato spontaneo, perché racchiude in sé la mia idea di pizza, sottile, che si piega a portafoglio, quella che era del popolo”.

Ad attendere la clientela un locale luminoso, blu, giallo e bianco, un’atmosfera allegra, il forno rigorosamente a legna, foto di Giuseppe e di tante icone del mondo partenopeo appese ai muri.

Semplicità Popolare

Giuseppe illustra fiero il suo menu e lo definisce “semplice, quasi banale“. Niente di più falso! Perché si sa che la semplicità e la genuinità sono forse le cose più complesse da raggiungere. Il punto di forza del locale è proprio questo.

pizza-rummeneca
Pizza Rummeneca

La sua è una Pizza a ruota di carro, ben stesa e sottile, tanto che straborda dal piatto. I topping vengono dalla tradizione e vanno a braccetto con l’innovazione, dando vita anche a rivisitazioni.

Infatti è presente all’appello una vasta gamma di pizze classiche, speciali e pizze fritte. Inoltre la carta non conta solo le pizze, ma anche tanti piatti popolari: fritture, insalate e contorni.

La differenza tra la pizza cosiddetta a canotto e la ruota di carro è sostanziale. Il consiglio del pizzaiolo è di provare inizialmente sempre quelle classiche.

Gli ingredienti sono una cosa seria

Giuseppe mostra un atteggiamento coerente, che è tipico del suo modo di fare pizzeria. Da La pizza popolare l’impasto è diretto, le farine sono poco aggressive e c’è una lievitazione di otto-nove ore a temperatura ambiente. L’impasto è idratato il giusto per donare la consistenza finale al prodotto. Proprio come da tradizione.

La scelta degli ingredienti è data dalle prove che Giuseppe sottopone agli stessi, sia crudi che cotti, così da controllare le reazioni e il gusto. Perché, come ci ripete lo stesso pizzaiolo, “essendo pizze semplici, bisogna stare molto attenti al condimento e alla qualità degli ingredienti”.

Rimboccarsi sempre le maniche

La pizzeria ha un lato social molto curato, il profilo Instagram conta quasi ventimila follower e lo stesso Borrelli è protagonista di video e gag comiche che riguardano il suo mestiere e il mondo della pizza.

Nonché inventore di iniziative popolari, come le pizze a portafoglio gratis, trovata geniale con la quale distribuiva pizze – appunto – piegate a portafoglio, gratuitamente a tutti.

Ma Giuseppe Borrelli punta in alto, lavora sodo e anticipa progetti futuri: “Ci sono dei bei programmi per il futuro, stiamo lavorando per una possibile seconda apertura in città”.

La Pizza Popolare

Via Francesco Albani, 61, Milano (MI)

Tel. 0235991570

The following two tabs change content below.
Nasco a Napoli, classe '92, vivo a Bergamo, sono architetto e artista. Leggo, scrivo articoli e poesie, dipingo e progetto. Il mio sito personale: http://www.vincenzopetrone.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *