CentoGradi Pasta Bar, P come pasta e P come Pop

Il concept di pasta fresca, cultura pop, gourmet e tradizione, tutto a portata di delivery

Da pochi giorni hanno aperto il loro secondo punto vendita nella zona di Chiaia. É sulla bocca di tutti e tra le guance di molti: oggi vi portiamo da CentoGradi Pasta Bar.
Sono due le sedi del giovanissimo brand e si trovano a Napoli, in Via Solimena 30, zona Vomero ed ora in Via Bisignano 60, Chiaia.

Dietro le quinte di CentoGradi

Il concept nasce nel 2021 dall’originale idea dei giovanissimi fondatori partenopei, Lorenzo Fasano, 27 anni, Gaia Coppola, 25 e di un loro ex socio.
Sin dall’inizio, nonostante le restrizioni, i limiti imposti dalla normativa covid e le difficoltà iniziali, la loro prima esperienza nella ristorazione è stata un successo.
Lorenzo durante l’intervista precisa una flessibilità dei compiti tra lui e Gaia, ma soprattutto tiene a menzionare e ringraziare la sua famiglia di collaboratori.

Alla curiosità sul nome del locale Lorenzo afferma Cento gradi è la temperatura a cui bolle l’acqua e noi siamo sempre pronti a buttare la pasta! Pasta bar invece vuole ricordare un po’ la nomenclatura tipica dei sushi bar, ma in chiave nostrana.

La Pasta Pop

CentoGradi Pasta Bar nasce dalla voglia di trasformare la pasta da elemento semplice ad ingrediente Pop. Innovando senza tradire, sperimentando sempre, ma senza dimenticare il passato.
I due fondatori cercano di trasmettere la propria idea di pasta, sovvertendo il luogo comune secondo cui la pasta non si presterebbe al delivery.
Da CentoGradi la pasta è fresca e rigorosamente di produzione propria, cuoce in soli 40 secondi e mantiene tutte le sue caratteristiche di sapore, consistenza e freschezza per trenta minuti.
Un tempo più che sufficiente per raggiungere il cliente, permettendogli di assaporare un piatto come cotto al momento. E tutto questo con un solo click.

La Carte canta e non solo di pasta

Lorenzo ci racconta che alla base della creazione e combinazione dei sapori c’è tanto studio e la collaborazione con un consulente culinario. Contributo fondamentale per partire e conoscere il know-how ed evolvere il prodotto che stava venendo alla luce.

Il menù è ricchissimo e ben studiato, così come le materie prime. Il prodotto finale è frutto del compromesso tra qualità ed il loro mantenimento durante l’asporto.

Lorenzo cita una delle sue preferite, la Nerano a modo nostro ed a leggere il menù troviamo antipasti, primi, frittatine e gli speciali del mese, legati alla stagionalità dei prodotti e alla creatività dello chef: da non perdere.

Dulcis in fundo, Non solo Pasta, possiamo dirlo: da CentoGradi Pasta Bar possiamo assaggiare anche dolci in linea con il loro linguaggio culinario: pasta dolce fritta alla nutella, pastamisù alla nutella e con crema al pistacchio.

Programmi in crescita ed uno spoiler notevole

Lorenzo e Gaia hanno voglia di crescere e far crescere il loro marchio. All’inizio dell’articolo abbiamo già menzionato una seconda apertura. I due stanno andando veramente forte ed il loro obiettivo è quello di accelerare ancora di più con altre aperture in Italia.
In chiusura di intervista, Lorenzo ci concede un piccolo spoiler: sono aperte le trattative per delle aperture in franchising all’estero.

CentoGradi Pasta Bar
Via Solimena 30, Vomero, NA, 081/18402442
Via Bisignano 60, Chiaia, NA

The following two tabs change content below.
classe 1992, architetto e artista, leggo, scrivo, dipingo e progetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *