Alfonso Saviello, Tommaso Lastra e Antonio Cibelloi e la loro: ‘Alchimia’

‘Alchimia’, un concept culinario che è esperienza sensoriale

Alfonso Saviello è il proprietario, insieme ai suoi soci Tommaso Lastra ed Antonio Cibelli, di “Alchimia“, che a Salerno è una realtà culinaria di prim ordine. Un percorso lavorativo, quello di Alfonso, che lui stesso definisce “molto tortuoso ed in ascesa, nel senso che ho cercato, nel mio piccolo, di fare tutto in un breve tempo“.

Le esperienze che Alfonso ha collezionato sono tante. Lo chef è consulente per impasti in tanti paesi del mondo. Ha lavorato in Israele, a New York, in Germania, in Spagna, in Polonia. Inoltre, è anche tecnico del Molino Magri, un mulino italiano che opera dal lontano 1929 realizzando farine di alta qualità per panificazione, pizza e pasticceria.

Saviello non si ferma mai. Infatti, è anche istruttore in tre scuole, ubicate rispettivamente, in Italia, a Zurigo e a New York.

Alfonso-Saviello-pizza

Con il suo socio, Tommaso Lastra, crea il marchio “i pizzaioli dentro“, perchè la pizza è una passione che nasce nel profondo ed è per questo che ha dato vita ad Alchimia:”La storia del locale, “Alchimia”, nasce il 4 dicembre, data della nostra apertura. Sogno che si è realizzato dopo tanti anni di sacrificio, insieme al mio amico, fratello di vita, Tommaso, e a mio cognato Antonio, che si occupa del reparto friggitoria“.

“Alchimia” è un luogo in cui sentirsi a casa, perché l’ambiente è familiare: “Vogliamo che i nostri clienti quando vengono a degustare la nostra pizza si sentano davvero a casa“, afferma Alfonso.

L’obiettivo è ora quello di far conoscere il più possibile il marchio “Alchimia”, e magari di aprire altri locali in Italia e all’estero. Bisogna definire il marchio di fabbrica.

Le farine adoperate per gli impasti sono, ovviamente, quelle del Molino Magri. La pizza di “Alchimia” è altamente digeribile, morbida al morso e bellissima da vedere. Mangiare in questo locale vuol dire andare incontro ad una vera esperienza sensoriale. Non solo pizze, dunque, ma anche fritti di altissima qualità, dal piglio innovativo.

I prodotti e le materie prime sono quelle locali, di Salerno, per restare sempre nel solco della tradizione, pur con un occhio alla contemporaneità.

In “Alchimia” si cucina un ragù spettacolare, col quale si condiscono anche le pizze, vera e propria prerogativa del locale: “Non saprei citare un piatto preferito, perché mettiamo la stessa passione in ogni singola proposta, sia che si tratti di friggitoria, sia che si tratti di pizza” sottolinea Saviello.

Anche i dolci non sono da meno, prodotti da Liliana Cibelli. Uno su tutti, il “dolce della nonna“: la pizza di gallette di vecchia memoria, riprodotta in chiave moderna.

Sapori antichi, dunque, indimenticabili, che vengono recuperati con entusiasmo e dedizione. Alfonso Saviello ha in serbo anche qualche bella novità. Una di queste è l’inserimento nel menù della pizza in pala: “Sicuramente ci sarà qualche altra novità, che il pubblico dovrà venire a scoprire” assicura lo chef, senza svelare troppo.

Alchimia effettua anche il servizio a domicilio, spesso appoggiandosi a Just eat. “Io dico sempre una frase: solo chi sogna impara a volare, quindi sognare non costa nulla” sostiene Alfonso Saviello.

E il sogno è appena cominciato.

Alchimia.

Via Antonio Bandiera. Salerno.

Tel. +393803732425

Facebook: https://www.facebook.com/alchimiapizzeria

The following two tabs change content below.

Alessia Rocco

Mi presento: sono Alessia, napoletana d’origine, romana d’adozione. Scrivere è la mia passione e il mio lavoro. Mi piacciono le menti aperte, leggere, viaggiare, mangiare e adoro godermi la mia casa, tra libri e film. Ho all'attivo diverse pubblicazioni di prosa, poesia e teatro e collaboro con il settimanale "Confidenze", edito da Mondadori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.