Articoli

A Casamarciano, uno degli antichi casali della città di Nola, nella zona collinare situata a nord-est del Vesuvio, in un accogliente quartiere residenziale del comune napoletano, al civico 19 di Via della Libertà, si trova la storica azienda produttrice di raffinatissimo cioccolato e confetti dalla lavorazione ricercata che la famiglia Tortora promuove con orgoglio sul territorio nazionale ed estero da ben tre generazioni.  

“Nel 1950, mio nonno Celestino, noto mastro confettiere del territorio campano, non solo fondò la confetteria Tortora che oggi gestisco con mio padre Luigi” – dice Simona Tortora, l’ultima erede dell’azienda dolciaria – “ma sperimentò per primo in Italia, la finissima tecnica dell’argentatura del confetto”. “La colorazione del confetto avviene rigorosamente con argento naturale, lavorato secondo una formula speciale che mio nonno, all’epoca, ha tramandato a mio padre e che io, oggi, custodisco con cura” – afferma Simona. 

All’inizio degli anni ’80, la confetteria Tortora ha introdotto anche la preziosa tecnica della doratura del confetto, che Luigi propone con orgoglio ai suoi affezionati clienti, i quali ogni giorno scelgono una qualità e una raffinatezza invidiabile in tutto il mondo; mentre Simona, spinta da una grande passione e con tanta creatività, si dedica alla produzione e alla lavorazione del cioccolato, mettendo in pratica, con estrema diligenza e accurata professionalità, le tecniche che il padre le ha insegnato negli anni. Non è un caso che l’azienda Tortora si sia egregiamente distinta nel proprio settore di competenza ricevendo, a tal proposito,  dalla città metropolitana di Napoli, un importante riconoscimento quale eccellenza partenopea nell’ambito della produzione dolciaria artigianale.  

“Mia figlia Simona ed io” – sottolinea Luigi Tortora – “portiamo avanti la tradizione della confetteria e della cioccolateria artigianale seguendo un’antica ricetta di famiglia; selezioniamo solo materie prime di indiscussa qualità per offrire un prodotto finito di nicchia”. 

I confetti vengono realizzati rigorosamente con la mandorla di Avola, la migliore della Sicilia, quella “eletta” dalla confetteria di eccellenza che produce il confetto “classico” Made in Italy; dolce, delicata e dal sapore inconfondibile, viene ricoperta da uno strato sottilissimo di zucchero che, aderendo perfettamente alla sua forma “larga” e “schiacciata”, ne esalta le note aromatiche morbide e rotonde. Inoltre, per tutte le occasioni speciali, l’azienda Tortora offre ai suoi clienti una vasta gamma di confetti “imbottiti” che ogni giorno conquistano i palati più golosi grazie ad un ripieno che mette inevitabilmente tutti d’accordo: da quello profumatissimo della tradizionale pastiera napoletana, al classico gusto ricotta e pera, cremosissimo, o anche quello babà e panna per i buongustai doc fino alle varianti fruttate, dal sapore più leggero ma comunque caratteristico. 

“La storia della cioccolateria Tortora inizia con la produzione del pralinato e, in particolare, dei noti brutti ma buoni nati per un errore commesso da mio fratello Celestino nel dosaggio degli ingredienti” – racconta la giovane imprenditrice campana, che continua – “Si tratta tra l’altro del prodotto più richiesto, quello che abbiamo proposto per primo e per cui ci siamo affermati anche nella lavorazione del cioccolato”. Dunque, non solo le classiche mandorle ma anche le nocciole di Giffoni I.G.P., i chicchi di caffè tostato, le scorzette di arancia candite, l’amarena e i cereali interamente ricoperti con finissimo cioccolato al latte, l’aromatico fondente o il dolcissimo bianco, prima di essere decorati con uno strato di  granella di alta qualità,  farina di cocco ricca e dal profumo intenso o con una spolverata di pregiatissimo  cacao. Ovviamente non poteva mancare la “specialità”: il maxi gianduiotto di oltre 1 kg che riscuote sempre più successo, e non solo tra i clienti più affezionati, e l’immancabile cioccolatino “ripieno”, il prelibato nudo artigianale, al latte con crema bianca e amarena, per un pubblico tradizionalista; fondente al basilico, al vino, al tabacco o con grani di cacao, per i più curiosi che osano scoprire le nuove frontiere del gusto; bianco con crema al limone o al pistacchio, per i più romantici e per gli amanti dei sapori del territorio. Ai veri cultori del cioccolato, invece, l’azienda Tortora offre un prodotto composto al 99% da massa di cacao puro, con un sapore piacevolmente intenso e davvero molto apprezzato, soprattutto perché realizzato esclusivamente nella variante gluten free che interessa l’intera produzione di cioccolato proposto in diversi formati e relative  personalizzazioni. 

“Il dettaglio e la perfezione sono, allo stesso modo, fondamentali nel mio lavoro”- aggiunge Simona Tortora – “Realizzo personalmente ogni singolo cioccolatino e  curo il confezionamento finale in modo originale e volutamente alternativo rispetto a quello classico. Proponiamo ai nostri clienti un cioccolato di design e sempre di più al passo con i trend del momento, alla moda;  è così  che evidenziamo la riconoscibilità del nostro prodotto anche dal punto di vista estetico oltre che sensoriale: linee nuove, forme geometriche, più strutturate e giochi di colori dal particolare impatto artistico incontrano diversi aromi e sapori autentici garantendo un’esperienza degustativa senza eguali”. 

La famiglia Tortora ha trasformato l’arte della cioccolateria e della confetteria artigianale in un mestiere tanto originale quanto innovativo grazie alla forte passione per il proprio lavoro che da tre generazioni nutre e coltiva con impegno ammirevole.  “Produrre confetti e lavorare il cioccolato è una cosa nostra” – afferma Simona Tortora. “Il nostro è un lavoro di fantasia e ogni giorno ci dà la possibilità di realizzare prodotti sempre diversi”.  “Insomma” – conclude Luigi Tortora  con un pizzico di sana ironia – “A casa Tortora non ci si annoia proprio mai”.  

Felicia Mercogliano

Uovo gigante fatto di cioccolatini firmato Mario Di Costanzo.

AL VOMERO MAXI INSTALLAZIONE SABATO 6 E DOMENICA 7 APRILE

Un fondente pensato per i più piccoli realizzato con il cosiddetto quarto cioccolato: è una creazione speciale quella messa a punto da Mario Di Costanzo per l’anteprima napoletana del film “Wonder Park” in uscita l’11 aprile.

Questa volta nelle vesti di maître chocolatier, il giovane pasticciere partenopeo ha ideato un cioccolatino tondo mettendo insieme cioccolato Icam monorigine peruviano, una varietà molto apprezzata per la sua buona acidità, e cioccolato Ruby, noto, appunto, come quarto cioccolato per la caratteristica colorazione rosa dovuta ad una fava di cacao color rubino.

“Sono orgoglioso di essere stato coinvolto come ambassador food per la presentazione del film Wonder Park.” ha dichiarato Mario Di Costanzo “La creazione di questo fondente fa da prologo ad una speciale linea di cioccolateria per bambini che caratterizzerà la mia prossima produzione pasquale”.

I Wonder cioccolatini comporranno il rivestimento di un gigantesco uovo pasquale, che sabato 6 e domenica 7 aprile farà bella mostra di sè in via Enrico Alvino al Vomero. Domenica 7 aprile, poi, proprio nell’area della maxi installazione i fondenti saranno distribuiti gratuitamente al pubblico a partire dalle 10.30 nel corso di un evento a cui parteciperanno Mario Di Costanzo, gli attori Gigi & Ross, che hanno prestato le loro voci ai personaggi Cooper e Gus, ed un animatore che vestirà il costume originale di Boomer, l’orso blu protagonista del film.

 

Ufficio stampa:

Antonella Ambrosio

Fiera del cioccolato artigianale dedicata agli innamorati 

Il quartiere di Chiaia si prepara ad ospitare da venerdì 8 a giovedì 14 febbraio “Chocoliamo”, la fiera del cioccolato artigianale organizzata da D2 Eventi con il patrocinio della Prima Municipalità di Napoli, di Casartigiani, dell’Associazione Pasticcieri Napoletani, oltre che con il patrocinio morale della Camera di Commercio di Napoli, che per una settimana si snoderà tra piazza San Pasquale, Piazza Amendola e largo Pignatelli.
Laboratori, show cooking, animazione per bambini sono gli ingredienti della kermesse dedicata all’amore e a San Valentino. Tra le novità più gustose da apprezzare proposte dai maestri cioccolatieri provenienti da tutta Italia, i biscotti bretoni e le campane di cioccolato, le caramelle e le liquirizie di ogni gusto e dimensione, le specialità siciliane, come il torrone e i tradizionali cannoli, i cioccolatini artigianali perugini, le creazioni di Chocopassion a forma di scarpe e borse, il Waffelino, stecca al cioccolato per i più giovani e lo spazio dedicato ai vegani. Tanti i principali produttori campani presenti alla fiera, ci saranno Gallucci Faibano, la cioccolateria Van Moos, Armando Scaturchio con le sue creazioni per San Valentino.
L’Associazione Pasticcieri Napoletani, presente con il presidente Ciro Scarpati ed i suoi collaboratori, proporrà, ogni giorno, uno show cooking su San Valentino. Le mattine saranno caratterizzate dagli incontri sull’Abc del cioccolato con il maestro Vanacore. Per i bambini, l’animazione di Puerta del Sol e il teatro dei burattini di Mario Ferrajolo. All’ingresso della fiera, ci sarà una installazione di Pecorella Marmi dedicata alla kermesse. Media partner della prima edizione di Chocoliamo, la web tv NetNapoli.
Queste, in dettaglio, le iniziative previste nell’ambito della fiera.
Kissing Point. Disseminati per le tre piazze, le coppie di innamorati troveranno degli adesivi con citazioni tratte da alcune delle più celebri canzoni d’amore che invitano chi si posiziona al loro interno a scambiarsi la più autorevole tra le promesse d’amore: un bacio. Via libera a foto e selfie sui kissing point che potranno essere condivise sulla pagina ufficiale dell’evento con l’hashtag #kissme. La foto più votata il 14 riceverà un premio in cioccolato.
Baci rubati. Mostra fotografica allestita il giorno di San Valentino presso piazza San Pasquale a Chiaia dove i protagonisti potranno cercare e riconoscere tra i tanti  il loro momento romantico. il giorno 15 Febbraio le foto scattate e non selezionate per la mostra saranno messe sulla pagina di Chocoliamo.
Parlami d’amore. Un manifesto posizionato in Largo Pignatelli raccoglierà le dediche e le frasi d’amore che chiunque vorrà condividere. Un grande raccoglitore della creatività collettiva espressa attraverso le parole dedicate al concetto di Amore in tutte le sue declinazioni. E’ l’attrazione dedicata ai poeti romantici nascosti in ognuno di noi.
Carillon vivente. Un pianoforte bianco posizionato a Largo Pignatelli, un pianista e una selezione di canzoni d’amore da dedicare al proprio amato o alla propria amata attraverso un’esibizione live. Un vero e proprio juke-box dal sapore retrò che è, allo stesso tempo, il set perfetto per la più romantica delle foto ricordo del giorno di San Valentino.
Show cooking ed esibizioni. A Largo Pignatelli tutti i giorni, dalle 15 in poi, esibizioni di maestri pasticceri dell’Associazione Pasticceri e show cooking di noti marchi di cioccolato e ristorazione.
Orari di apertura: 10:00 – 21:00.
Un nuovo boom di visitatori per la decima edizione di Chocoland, che ha ‘invaso’ le strade del Vomero nei giorni del Ponte di Ognissanti.
La kermesse, organizzata da D2 Eventi, patrocinata dalla quinta Municipalità e dal Comune di Napoli, ha proposto i prodotti dolciari di tantissime aziende provenienti da ogni parte d’Italia. Grande successo per i biscotti bretoni e per le campane di cioccolato.
Richiestissimi anche i classici cannoli siciliani. Curiosità per lo stand dedicato al binomio cioccolato-benessere e molta attenzione per i laboratori dedicati sia alla preparazione del torrone, che alla realizzazione di opere in cioccolato.
Tra i momenti più fotografati e ripresi sui social, lo show cooking sulla pizza fritta al cacao con la pizzeria Lucignolo di piazza Nazionale e quello sulla preparazione delle torte, curato dalla Chirico. Centinaia di alunni delle classi elementari e medie sono stati coinvolti direttamente nella realizzazione di dolci a base di cioccolato. Radio Marte, emittente ufficiale della rassegna e la Cioccolatv di Lino D’Angiò hanno raccontato in diretta tutta la kermesse.
Carmine Bonanni

Le uova di Pasqua di Mario Di Costanzo

forme di design dall’effetto marmorizzato, colori sgargianti e incisioni di cioccolato.

NAPOLI – Le uova di cioccolato diventano tele da dipingere e opere d’arte da scolpire nelle mani del maitre chocolatier Mario Di Costanzo, terza generazione di pasticcieri a Napoli (piazza Cavour 133-135), specializzato nella lavorazione artigianale del cacao. Uova di design intagliate a mano, una ad una, per ottenere sculture gastronomiche dai colori sgargianti che richiamano alla memoria l’espressionismo astratto del pittore statunitense Pollock: il colore viene fatto colare sul cioccolato in maniera veloce e casuale in modo da creare un elegante effetto cromatico risultato di linee che si sovrappongono in un continuo gioco di forme e cromie. Tutte le uova sono realizzate in finissimo cioccolato Valrhona impreziosito dall’aggiunta di aromi naturali e pregiata frutta secca. Tra le novità pasquali proposte da Mario Di Costanzo c’è l’uovo fiamma, la cui forma ricorda due lingue di fuoco rosse e marroni, disponibile nelle varianti al cioccolato fondente Valrhona guanaja 70%, Cioccolato al latte Valrhona Jivara 40% e Cioccolato bianco Ivoire.

L’uovo effetto velluto e quello perlato decorati con tecnica Pollock e le uova con fiori di ciliegio in cioccolato bianco Ivoire con decorazioni in burro di cacao dipinte rigorosamente a mano. E ancora l’uovo d’oro realizzato in Cioccolato fondente Valrhona guanaja 70% con decorazioni in oro alimentare 24kt in polvere e foglie. Per gli amanti della tradizione invece non mancano le classiche uova in cioccolato fondente Valrhona Guanaja 70% caratterizzato da una piacevole amarezza data dalla fusione di cacao Criollo e fagioli Trinitario che insieme costituiscono una complessa gamma aromatica di frutta, caffè, melassa e note floreali. Le uova nocciolate al cioccolato al latte Valrhona Jivara 40% con nocciole tostate intere e le uova in cioccolato bianco realizzate con Valrhona Ivoire ricco di note di latte e vaniglia bourbon. Una vasta selezione di prodotti disponibili in gusti golosi e decori originali, confezionati in eleganti scatole regalo. Il pensiero ideale per chi ama stupire con un prodotto elegante e di alta qualità. Le uova possono essere ordinate e spedite su richiesta in tutta Italia.

Mario Di Costanzo, napoletano, classe 1982, è la terza generazione di una famiglia di pasticcieri nella Napoli più verace e popolare, con laboratorio e punto vendita in piazza Cavour, alle spalle del colorato mercato rionale dei Vergini e a pochi passi dal Museo Nazionale Archeologico, straordinario amalgama di antico e contemporaneo. Pastry chef e maitre chocolatier, ha perfezionato la sua formazione alla Boscolo Etoile Academy. Da anni porta avanti una ricerca che si muove sullo stile e l’eleganza dell’alta pasticceria francese coniugando avant garde e spirito partenopeo. Estro creativo e padronanza della tradizione danno vita a dolci che sono vortici di colori e forme, dessert trompe-l’œil che invitano il consumatore a sorprendersi amplificando il piacere della degustazione. Nelle sue mani i dolci della tradizione si ridimensionano, le torte si trasformano in tele pittoriche d’impatto, la forchetta diventa uno strumento per studiarle all’interno e scoprirne le mille stratificazioni di gusto, colore e stupore. Nel suo laboratorio, nato dalle scuderie di un palazzo del 1800 di piazza Cavour, ogni giorno prendono forma Saint- Honoré, éclairs, tarte au chocolat, macarons si mixano al babà, al tiramisù e alla cassata tipicamente italiani.

Pasticceria Mario Di Costanzo

Indirizzo: piazza Cavour 133-35 – Tel. 081 450180 www.dicostanzopasticceria.it

CHOCOLAND APPRODA A SORRENTO, DALL’8 ALL’11 MARZO APPUNTAMENTO IN PIAZZA ANGELINA LAURO

Chocoland, la più importante rassegna del Sud Italia dedicata al cioccolato, approda a Sorrento. L’appuntamento con la kermesse che raccoglie da anni gli appassionati e principali realtà produttive del settore da ogni regione, è in piazza Angelina Lauro, da giovedì 8 a domenica 11 marzo, con il patrocinio del Comune di Sorrento e dell’assessorato alle attività produttive diretto da Massimo Coppola.
Per quattro giorni, più di 25 casette in legno ospiteranno le aziende pronte a proporre al pubblico sorrentino e ai turisti le tante specialità di cioccolato. Tra gli appuntamenti previsti, i laboratori gratuiti del maestro Antonio Vanacore, che coinvolgeranno studenti e visitatori, varie live performance, show cooking aperti al pubblico e curati da grandi maestri pasticcieri e, per i più piccoli, gli spettacoli dei burattini del maestro Mario Ferraiolo. Non mancheranno i ‘testimonial’ Gennarino il Cremino e Titina la Pralina, le dirette facebook di Cioccolativù condotte da Lino D’Angiò e i live della web tv Netnapoli.
Ecco il programma dettagliato della kermesse. Giovedi 8 marzo dalle ore 10 “Abc del cioccolato” del maestro Antonio Vanacore, dalle ore 19 “L’albero delle mimose”, scultura in cioccolato al latte del maestro Gabriele Passarelli della cioccolateria La Regina di Angri, dalle ore 20 Cioccolatini al limoncello di Anntonio Gargiulo della Pasticceria Pina di Sant’Agnello. Venerdi 9 marzo dalle ore 10 “Abc del cioccolato” del maestro Antonio Vanacore, dalle ore 19 Artigiano Perugino presenta “Il Bacio”, preparazione e segreti del mitico cioccolatino, dalle ore 20 “Dolce a sorpresa” del maestro Antonio Parascandalo, della pasticceria Millestelle di Vico Equense. Sabato 10 marzo dalle ore 10 “Abc del cioccolato” del maestro Antonio Vanacore, dalle ore 17,30 Percorso sensoriale con degustrazione del Cacao Fino di Aroma di Casa Luker, dalle ore 20 “Dolce a sorpresa” del maestro Antonio Parascandalo, della pasticceria Millestelle di Vico Equense. Domenica 11 marzo dalle ore 12 Artigiano Perugino presenta “Le fasi lavorative del cacao”, dalla raccolta alla trasformazione delle fave, fino al cioccolato bianco, al latte e fondente.
[FONTE]

Carmine Bonanni

Cioccolato, che passione! Novità: tavolette di fondente al rosmarino, scaglie di cioccolato pret-a-porter e cioccolatini limited edition al pomodoro e basilico

Forme geometriche, linee pulite e decorazioni eleganti. Sono queste le caratteristiche dei prodotti al cioccolato del maitre chocolatier Mario Di Costanzo, classe ’82, terza generazione di pasticcieri specializzato nella lavorazione artigianale del cacao, che spinto da una forte voglia di innovazione ha deciso di ampliare la linea produttiva della pasticceria di famiglia introducendo golose novità al cioccolato: nella piccola boutique-pasticceria di piazza Cavour, a pochi passi dal centro storico di Napoli e dal Museo Archeologico Nazionale, le vetrine si riempiono di una vasta gamma di cioccolatini che spaziano dalle classiche praline ripiene di mousse alle intramontabili tavolette, dagli snack pret-a-porter alle produzioni limited edition.

Dall’estro creativo di Mario Di Costanzo, e dalla sua esigenza di sperimentare abbinamenti e consistenze nuove, nascono creazioni originali, piccoli gioielli di cioccolato fondente o al latte lavorati rigorosamente a mano per preservare tutte le caratteristiche organolettiche delle materie prime impiegate: in laboratorio vengono utilizzati solo ingredienti alta qualità provenienti da tutto il mondo come il cioccolato Valrhona del Madagascar, il rum dei Caraibi, i pistacchi di Bronte, le nocciole Igp del Piemonte e le scorzette di arance della Sicilia. Dalla perfetta combinazione di gusto ed eleganza nascono delicate composizioni, sottili sfoglie di cacao e soffici mousse aromatizzate.

Tra i prodotti fiore all’occhiello della cioccolateria spiccano le scaglie di cioccolato fondete pret- a-porter, piccoli petali di cacao, caratterizzati da note agrumate di arancia e dalla croccantezza di nocciole e pistacchi. Una coccola pronta da gustare, pensata per chi desidera portare sempre con se qualcosa da sgranocchiare in ogni momento della giornata. Oltre ai classici cioccolatini ripieni di crema in laboratorio vengono periodicamente prodotte linee in edizione limitata pensate per occasioni particolari e palati esigenti comegli alberi di Natale con krispies e frutta secca, le uova di Pasqua e, tra le ultime novità, le praline al pomodoro e basilico un omaggio all’italianità e alla cucina mediterranea.

Invece chi predilige le classiche barrette al cioccolato può scegliere tra una vasta gamma di tavolette al latte o fondenti, realizzate con cioccolato Valrhona a cui vengono aggiunte spezie, frutta secca e aromi naturali: il gusto intenso del cioccolato viene bilanciato dalle note  fresche del rosmarino, esaltato dall’abbinamento di fragole e aceto balsamico, rafforzato da un’aggiunta di pepe nero o di tabacco. Nelle creazioni di Di Costanzo dolce e salato si sposano per dare vita a qualcosa di nuovo che stupisce e conquista. Ogni prodotto viene infatti realizzato dopo un attento studio di abbinamenti equilibrati, capaci di esaltare il sapore del cacao garantendo al cliente un’esperienza sensoriale unica. La lavorazione a mano e la cura per il dettaglio rendono inoltre ogni cioccolatino una specialità artigianale per veri intenditori e un regalo perfetto da destinare ad amici e partenti golosi.

I prodotti al cioccolato della pasticceria Di Costanzo si suddividono in quattro linee produttive:

Pralineria

Le praline sono realizzate in finissimo cioccolato Valrhona con ganache a lunga conservazione, per garantire freschezza e godibilità del prodotto fino a 40 giorni dalla produzione: praline alla cannella, praline fragola e aceto balsamico, praline lampone e pistacchio, praline al pepe nero, praline cocco e rhum, praline al tabacco, praline al caramello salato.

Tavolette

Le tavolette Di Costanzo sono realizzate in cioccolato Valrhona con aggiunta di spezie, aromi e frutta secca di primissima scelta. Hanno una conservazione di 2/3 mesi: tavoletta fondente 70%, tavoletta fondente 70% al rosmarino, tavoletta al latte, tavoletta al latte e pistacchio, tavoletta al latte e nocciola, tavoletta al lampone.

Snack e prodotti da viaggio

La produzione di snack e prodotti da viaggio comprende tutte le creazioni in cioccolato di piccola pezzatura e a lunga conservazione: Scaglie di cioccolato fondente 70%, Scaglie di cioccolato fondente e arancia candita, Scaglie di cioccolato fondente e nocciole, Scaglie di cioccolato fondente e pistacchi, Snack al pistacchio, Snack alla nocciola, Snack cioccolato e arancia.

Produzione festiva e Limited Edition

Nella produzione festiva rientrano tutti i prodotti in cioccolato realizzati in periodi limitati dell’anno, durante le festività Natalizie, Pasquali o in occasione di eventi speciali: Albero di Natale con krispies e frutta secca, Uova di Pasqua, Praline al basilico, Praline al pomodoro e basilico, Praline all’aglio.

Mario Di Costanzo, napoletano, classe 1982, è la terza generazione di una famiglia di pasticcieri nella Napoli più verace e popolare, con laboratorio e punto vendita in piazza Cavour, alle spalle del colorato mercato rionale dei Vergini e a pochi passi dal Museo Nazionale Archeologico, straordinario amalgama di antico e contemporaneo. Pastry chef e maitre chocolatier, ha perfezionato la sua formazione alla Boscolo Etoile Academy. Da anni porta avanti una ricerca che si muove sullo stile e l’eleganza dell’alta pasticceria francese coniugando avant garde e spirito partenopeo. Estro creativo e padronanza della tradizione danno vita a dolci che sono vortici di colori e forme, dessert trompe-l’œil che invitano il consumatore a sorprendersi amplificando il piacere della degustazione. Nelle sue mani i dolci della tradizione si ridimensionano, le torte si trasformano in tele pittoriche d’impatto, la forchetta diventa uno strumento per studiarle all’interno e scoprirne le mille stratificazioni di gusto, colore e stupore. Nel suo laboratorio, nato dalle scuderie di un palazzo del 1800 di piazza Cavour, ogni giorno prendono forma Saint- Honoré, éclairs, tarte au chocolat, macarons si mixano al babà, al tiramisù e alla cassata tipicamente italiani.

Pasticceria Mario Di Costanzo

Indirizzo: piazza Cavour 133-35 – Tel. 081 450180 www.dicostanzopasticceria.it

Confetti Maxtris e cioccolato Caffarel: un matrimonio perfetto

L’arte dei Maestri confettieri Maxtris sposa il finissimo cioccolato Caffarel:  da questo matrimonio nasce una nuova linea di prodotti dal sapore esclusivo e raffinato, il confetto Maxtris con il cuore di cioccolato Caffarel.

Questi nuovi confetti, pensati per i palati più raffinati, sono stati declinati in più varianti – con  colori e packaging accattivanti – adattabili ad ogni tipo di evento: dalla festa di laurea al matrimonio fino alla semplice degustazione da condividere con amici e parenti.  Il confetto Maxtris diventa dunque un goloso sfizio ideale per ogni ora del giorno.
Prosegue dunque il percorso di ricerca di materie prime di altissima qualità che contraddistingue il marchio “Italiana Confetti” che si è guadagnato il ruolo di leader nel settore della confetteria europea. L’azienda, che da sempre si caratterizza per le ottime materie prime che utilizza  e per l’innovazione dei processi produttivi che adotta, rappresenta infatti il maggiore confettificio europeo con una capacità produttiva giornaliera pari a circa 4 milioni di confetti differenziati per varianti di gusto e/o colore.  Grande anche l’attenzione all’eco-sostenibilità ambientale: Italiana Confetti srl è intenzionata a raggiungere  obiettivi di crescita e sviluppo nel rispetto dei più rigorosi standard qualitativi e ambientali.

confetti Maxtris Caffarel

Fondata a Torino nel 1826, Caffarel è un’importante realtà dell’industria dolciaria del nostro Paese, pur mantenendo il suo carattere artigianale. La cura nella selezione delle migliori materie prime e una tradizione che vanta quasi 200 anni di storia donano al cioccolato Caffarel il suo sapore unico e inconfondibile. Famosa per avere inventato il celebre Gianduiotto nel 1865, l’azienda rappresenta l’eccellenza nella produzione del cioccolato di alta qualità “made in Italy” e mantiene ancora forti legami con il proprio territorio. Il cacao finissimo delle migliori piantagioni del Ghana e dell’Ecuador si unisce, infatti, alle migliori Nocciole Piemonte IGP per dare vita a prodotti unici.

Tradizione, passione, e qualità sono i comuni denominatori delle due aziende.

La linea di confetti sarà presentata l’ 1 febbraio alle ore 11.00  in anteprima nel corso di una conferenza stampa ufficiale che si terrà  presso la sede di Confindustria Napoli, Palazzo Partanna, (in Piazza dei Martiri 58, Napoli).

Interverranno: Dario Prisco (Amministratore Italiana Confetti – Maxtris), Marco Villa (Amministratore Delegato Caffarel) e Enzo Miccio (Brand Ambassador Confetti Maxtris).

Una Stella ti aspetta al Sensi

Sabato 28 ottobre ore 20.30, sotto lo sguardo della Cattedrale, a pochi passi dal mare di Amalfi, si svolgerà “Una Stella ti aspetta al Sensi”.

Il raffinato Sensi Restaurant sorto all’interno dello storico Hotel Residence, vedrà l’Executive chef Alessandro Tormolino creare un menù di notevole stimolo sensoriale in stretta collaborazione con lo chef Stella Michelin Cristian Torsiello dell’Osteria Arbustico a Valva in provincia di Salerno. Gli chef Torsiello & Tormolino, realizzeranno piatti che rappresentano la rispettiva cucina, creeranno insieme per emozionare i Sensi. La serata organizzata da Angela Merolla, si concluderà con un raffinato dessert realizzato dalla maestra pasticcera Stella Ricci della nota Pasticceria Stella in provincia di Avellino.

Menù

Chef Stella Michelin Cristian Torsiello

Cozza e limone

Sedano rapa all’aceto con maionese di senape

Executive Chef Alessandro Tormolino

Hot dog di pesce, crauti, peperone agrodolce

Chef Stella Michelin Cristian Torsiello

Trota marinata affumicata, cavolfiore, arancio

Chef Stella Michelin Cristian Torsiello

Risotto burro, salvia, sarda affumicata, polvere di aglio nero

Executive Chef Alessandro Tormolino

Tortello ripieno di tartara alla pizzaiola, salsa tonnata

Executive Chef Alessandro Tormolino

Pasta mista, acqua di pomodoro del Piennolo, colatura di Alici di Cetara, friariello disidratato.

Executive Chef Alessandro Tormolino

Rana pescatrice in crosta di pomodoro secco, melanzana alla scapece, mousse di mandorla salata

Dessert  “Pasticceria Stella”

Tre Sensi  – Cioccolato, castagna e fave di Tonka

 Vini in abbinamento:

Tenuta Il Bosco (PV)

Oltrenero Cruasè Oltrepò Pavese Docg Metodo Classico da uve Pinot Nero in purezza

Castello di Buttrio (UD)

Sauvignon Doc Friuli Colli Orientali annata 2016

Tenuta Ca’ Bolani (UD)

Pinot Bianco Friuli DOC Aquileia

Tenuta Ca’Bolani (UD)

Friulano Friuli DOC Aquileia

Casula Vinaria (SA)

“Coccinella” Fiano Colli di Salerno Igp

Cantina De Santis (AV)

Irpinia Campi Taurasini  Doc

Liquori:

Skinos – Distillato di resina di lentisco

Otto’s Vermouth con essenza di vino

 Mastro Panificatore Filippo Cascone  Lettere (NA)

Grissini artigianali e pani misti

Partner:

Azienda Agricola Salera – Martinengo BG

Frantoio Muraglia BT-Olio extravergine di oliva – Coratina

Mealitaly – Napoli Pasta Mista di Gragnano IGP,

Pacchetelle di “Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP”,

“Pomodori Secchi e Papaccelline Piccanti in Olio Extra Vergine di Oliva,

Alici e Colatura di Alici di Cetara,

Mandorle in Miele di Acacia della Penisola Sorrentina.

TICKET DI PARTECIPAZIONE: euro 80 (vini inclusi)

Prezzo per la sola giornata promozionale

Ingresso su prenotazione

Per Info E Prenotazioni:

Sensi Restaurant – Hotel residence

Via Delle Repubbliche Marinare, 9  Amalfi SA

Tel. 089 871183

Cell.338 276 00 40