Una città tutta da scoprire

Ginevra è probabilmente la città svizzera più nota al mondo. Conosciuta come “la città della pace” per il ruolo centrale nelle relazioni internazionali, essa ospita una vivace comunità fortemente multiculturale. La vita cittadina si riversa principalmente nella zona adiacente il lago Lemano, il più grande del paese.

La città è la capitale dell’omonimo cantone, nell’estrema parte occidentale della Svizzera. Praticamente, Ginevra si trova a pochi passi dal confine francese. Le attrazioni principali del centro sono il Jet d’eau (getto d’acqua da 140 metri) e l’Horloge fleurie, un orologio floreale situato ai piedi della ruota panoramica (la Grande roue).      

Non solo musei e cultura

Le suddette attrazioni si trovano tutte nel cuore turistico di Ginevra, il bellissimo Jardin Anglais. Poco distante vi è la città vecchia dove spicca il crocevia di Place du Borg-de-Four, a due passi dalla Cattedrale di San Pietro. In queste zone si sviluppa gran parte dell’offerta gastronomica cittadina. Ginevra, così come la Svizzera in generale, ha una cucina certamente poco nota all’estero, ma non per questo meno interessante. La massiccia presenza di turisti e culture diverse ha permesso alla ristorazione ginevrina di crearsi una propria interessante identità.

cattedrale-di-san-pietro
La Cattedrale di San Pietro

Passeggiando tra il Jardin Anglais e il lungolago, Promenade du Lac, sono presenti molti locali che offrono di tutto e di più. Si passa da piatti tipicamente franco-svizzeri, come quelli a base di formaggio, ad altri più “globalizzati”. Ristoranti chic si alternano a chioschetti colorati dove è possibile passare da un hamburger a un gelato, da un bagel a un club sandwich. Davanti ad una bella birra chiara, ovviamente.

Alcune dritte per lo street food

Proprio all’interno del Jardin la fa da padrone il ristorante La Potinière. I numerosi tavoli esterni permettono ai clienti di provare le pietanze locali immersi direttamente nel verde del parco ginevrino. I piatti a base di salmone e carne sono tra i più richiesti. Non manca una raffinata selezione di vini di provenienza sia svizzera che francese. Il menù offerto prevede variazioni in base al giorno e all’ora della settimana per venire incontro ai vari tipi di clientela.

hamburger-ginevra
Un classico hamburger e patatine servito da La Potinière, all’interno del Jardin Anglais

Lungo la Promenade du Lac si segnala Pavillon des Kids, specializzato esclusivamente in bagel di vari tipi (con salmone, pastrami, mostarda al miele, prosciutto e persino nutella). In questo locale così come negli altri lungo la strada ci si ritroverà letteralmente sulle sponde del lago. Volendo è possibile mangiare letteralemente con i piedi immersi nell’acqua (popolata da cigni e anatre in gran quantità).

Passeggiando nella vecchia Ginevra

Proseguendo invece verso l’interno della città, nella zona più antica, un dedalo di stradine vi condurrà nella citata zona di Place du Borg-de-Four. Nei dintorni di questa piazzetta vi sono numerosi ristorantini che offrono sia cucina tipica svizzera che estera (non mancano quelli italiani). Oltre alla Cattedrale a poca distanza vi sono il Musée d’art et d’histoire e il Muro dei Riformatori. Nel primo è possibile trovare opere di Modigliani e Mucha, il secondo (situato in Parc des Bastions) rende omaggio ad alcuni esponenti della Riforma protestante, come Giovanni Calvino.

Ginevra ha preso molto seriamente lo street food, ormai un must imprescindibile in tema di offerta turistica. Da qualche anno nel Jardin Anglais si svolge il Genève street food festival con decine di chioschi, food truck e banchetti improvvisati per gustare tutto rigorosamente on the road. L’edizione di quest’anno si svolgerà nei giorni 16-19 giugno e di nuovo tra l’1 e il 4 settembre.

Informazioni utili

La Potinière

Promenade du Lac 2, 1204, Ginevra

Tel: +41 22 310 28 28; restaurant@lapotinieregeneve.com

Pavillon des Kids

Quai Gustave-Ador 7, 1207, Ginevra

tcho@pavillondeskids.ch

Ginevra Street food Festival

presso il Jardin Anglais; 16-19 giugno e 1-4 settembre 2022

http://www.gvastreetfoodfest.ch/

Siete in procinto di raggiungere la verde Irlanda? Avete scelto le date del viaggio, la sistemazione per il pernottamento e i monumenti e le attrazioni da visitare? Avete scelto di fare un “viaggio di gusto”?Non dimenticate di portare con voi la curiosità di scoprire la ristorazione e la cultura culinaria di Dublino e in genere della cucina irlandese, in questo articolo, potete trovarne “un mio assaggio“.

Prima di incominciare, vorrei fornirvi alcuni suggerimenti sul viaggio a Dublino per chi è in partenza dall’Italia:

  • Organizzare bene i tempi: la distanza dell’aeroporto al centro città, l’apertura posticipata in alcuni giorni della settimana e la chiusura anticipata delle attività, e la poca efficacia della rete di trasporti e la distanza di alcune attrazioni, può compromettere in alcuni casi i piani del viaggio;
  • Accertarsi delle informazioni: molte informazioni che si trovano in rete, sia sui costi, orari ed ecc. sono indicative, la città di Dublino è in continuo mutamento e in pieno fermento, le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Dopo questo, iniziamo con il primo “viaggio di gusto” di questa rubrica.

cucina-irlandese
Il “food” irlandese

Il tradizionale cibo irlandese è molto semplice: pochi ingredienti che si ripetono in tutte le pietanze, grandi scodelle di piatti caldi e amate pietanze. Gli ingredienti originali del territorio sono influenzate dalla aspra terra irlandese che non permette una diversificazione di colture, il cibo segue spesso la tradizione contadina, con pietanze spesso pesanti e ricche al palato.

Alcuni suggerimenti nel viaggio di gusto irlandese:

PRANZO/CENA: The Quays Irish Restaurant

Situato nella zona turistica di Temple Bar, il The Quays Irish Restaurant è un tipico pub irlandese che si sviluppa su due livelli, dove poter gustare l’atmosfera e il vero food irlandese, con la possibilità di provare piatti di terra, carne e pesce tipico della tradizione.

L’atmosfera sia di giorno che di sera è quella di un locale dove si può ascoltare musica dal vivo tradizionale e godervi una birra al bancone assieme a tantissimi Irlandesi nel piano inferiore, o sedersi ai tavoli al piano superiore ove è presente un’ampia sala che si affaccia su Temple Bar.

The Quays Irish Restaurant

Indirizzo: 10-12 Temple Bar, Dublin 2, D02 EW63, Irlanda

SitoWeb: http://www.quaysrestaurant.com/

Telefono: +353 1 679 1923


DRINK EXPERIENCE: Guinness Storehouse

Nella zona più occidentale della città di Dublino è presente la mitica fabbrica della birra Guinness. Molti turisti vengono in Irlanda e nella verde Dublino per “assaporare” l’esperienza della nera Guinness.

Lo stabilimento nato nel lontano 1759, esso occupa ben 26 ettari di terreno. La Guinness Storehouse in realtà non è la fabbrica, che non si visita per ovvie ragioni di sicurezza, ma si esplora un museo dedicato alla Guinness, realizzato nelle parti più antiche della stessa fabbrica.

Uno spazio riconvertito che lascia all’apparenza la struttura industriale, grazie a un avveniristico progetto che ha saputo adattare la struttura originale trasformandola in un edificio che sale per 7 piani, assumendo la forma di una pinta di Guinness.

L’accesso al museo è abbastanza elevato ma ne vale la pena per entrare nel mondo Guinness e per assaporare, nella parte panoramica della struttura con una visione a 360°. Assaporare la scura più bevuta in Irlanda.

Guinness Storehouse

Indirizzo: St. James’s Gate, Dublin 2, D08 VF8H, Irlanda

SitoWeb: https://www.guinness-storehouse.com/it

Telefono: +353 1 408 4800